Pazzini operato al ginocchio, il lungo stop influenzerà il mercato del Milan

L’attaccante è stato operato per risolvere un problema al ginocchio che lo affliggeva da tempo, salterà tutta la prima parte di stagione.

Giampaolo Pazzini dovrà stare a lungo lontano dai campi, l’attaccante del Milan è stato operato oggi ad un ginocchio e per questo sarà costretto a saltare la prima parte della prossima stagione. L’intervento è stato effettuato dal luminare Marc Martens in una clinica di Namur, il chirurgo belga è da anni lo specialista a cui si affidano tutti i campioni quando si tratta di rimettere a posto legamenti e articolazioni, e si è svolto senza che insorgessero complicazioni di alcun tipo. I tempi di recupero però non sono brevi, come fa sapere lo stesso club rossonero il giocatore dovrà osservare un periodo di riposo che va dai 4 ai 6 mesi. L’attaccante soffriva per un infiammazione già dallo scorso settembre, il problema è stato accentuato poi nella partita con il Genoa quando Pazzini subì una dura entrata da parte di Portanova, proprio questo ne ha limitato molto il suo impiego nella seconda parte del campionato.

Ovviamente questo significa che il Pazzo sarà costretto a saltare i preliminari di Champions League ma anche tutta la prima parte del prossimo campionato, il suo rientro potrebbe avvenire ad ottobre ma se il recupero dovesse essere meno veloce del previsto tornerebbe a indossare gli scarpini a fine novembre. Una tegola in un certo senso per il Milan che in questi giorni è impegnato anche a risolvere la grana allenatore, con Adriano Galliani che ha provato a trattenere Allegri nonostante Berlusconi ormai stia facendo pressioni fortissime per affidare il Milan del futuro a Clarence Seedorf.

Per il momento il mercato dei rossoneri è stato silente, esclusa la questione legata alla panchina, c’è stato il rinnovo di Bonera e altre voci invece hanno interessato il difensore del Nizza Civelli. Nessun nome è stato però fatto per l’attacco, un reparto che a dire il vero sembra già ben attrezzato visto che può poggiarsi sulle spalle larghe di Balotelli, ma anche contare su gente come El Shaarawy e Niang. Nelle prossime settimane i rossoneri proveranno a piazzare Robinho, è tornata calda la pista che porta al Santos, mentre dovrebbe arrivare la conferma per Bojan, la società è intenzionata infatti a riscattarlo.

Negli incontri con la Roma per discutere del futuro dello spagnolo potrebbe essere fatto il nome di Osvaldo, la trattativa potrebbe così coinvolgere anche un suo trasferimento a Milano. Proprio l’italo-argentino potrebbe essere il nome forte su cui punterà Galliani, prima di rompere gli indugi però c’è da decidere chi sarà l’uomo che guiderà la squadra a partire da luglio quando inizierà il ritiro che apre la nuova stagione.