Higuain è un grande acquisto? Sì, ma tante "firme" non la pensavano così quando era "già della Juve"

Higuain è un grande colpo del Napoli, tutti d'accordo. Appena due mesi fa quando era vicinissimo alla Juve, però, non la pensavano tutti così...anzi...

L'acquisto di Gonzalo Higuain ha scatenato l'entusiasmo dei tifosi del Napoli. L'investimento è importante, davvero rilevante, ed insieme agli altri colpi piazzati da De Laurentiis (e a quelli futuri, tipo il colombiano Jackson Martinez che dovrebbe costare una cifra simile a quella dell'argentino ex Real) dimostra che questa volta il patron del Napoli fa sul serio. Sostituire Cavani, ma come? Farlo ricostruendo la squadra, cambiandole faccia, cambiando uomini chiave e allenatore, mettendo insieme (tanti) giocatori nuovi per plasmare un collettivo non più dipendente dal Matador e non solo perché l'uruguaiano ha scelto il "ricco progetto" del PSG, ma per evitare di restare intrappolati nella dipendenza assoluta dal rendimento di un singolo giocatore, per quanto fenomenale.

Insomma, giudizio positivo, almeno per quanto mi riguarda e per quello che può contare.

Poi c'è la stampa sportiva, le tv (Sky in testa, ma non solo) che con la cronaca minuto per minuto dell'entusiasmo dei tifosi del Napoli, giustificabile e capace di diventare un decisivo propulsore per la squadra, alimentano il circolo virtuoso dei sogni di mezza estate. Per carità, tutto ok, il problema è che non tutti erano così convinti dell'argentino appena qualche settimana fa quando giudicavano il possibile acquisto di Gonzalo Higuain non da parte del Napoli, ma da parte della Juventus.

Come noto i bianconeri avevano corteggiato il giocatore, così come l'Arsenal, fermandosi di fronte alla richiesta del Real Madrid che, forte della folle clausola rescissoria da 200 milioni di euro, chiedeva "almeno" 35 milioni per liberare il bizzoso argentino. In quel periodo si faceva un gran parlare di Higuain alla Juventus e in tanti fra i commentatori sportivi si erano sbilanciati, fra loro anche Fabrizio Bocca. Autore di Bloooog! su Repubblica.it, una delle firme punto di riferimento sul calcio del quotidiano romano.

Beh il suo giudizio non era stato esattamente entusiasta, al contrario. Leggiamo alcuni passaggi (i grassetti sono miei):

Il primo grande rinforzo della Juventus del salto dopo il biennio scudetto si chiama (o si chiamerebbe visto che l’affare ancora non è concluso) Gonzalo Higuain, l’attaccante argentino che col Real Madrid in cinque anni ha segnato oltre cento gol in totale. Non è propriamente quello che si dice un top player, o quello che, con parola molto più diretta in italiano, si dice un campione. E però le cifre lo sono quasi.

L'analisi di Bocca, insomma, è che Higuain non solo non sia un campione, ma che sia anche sopravvalutato valutando le cifre, a suo dire, sproporzionate. Ma quali erano queste cifre?

Higuain, a quanto pare, avrà un contratto quinquennale a quattro milioni e mezzo netti a stagione, più bonus e premi, come vanno di moda adesso, che lo porteranno a circa 6 netti. C’è poi da trattare il quantum col Real Madrid e lì si va dai 22 dell’offerta ai 30 della richiesta. Grosso modo in cinque anni la Juventus dovrà ammortizzare una cifra monstre tra i 75 gli 85 milioni di euro. Il che vuol dire che alla Juventus l’operazione Higuain costerà grosso modo tra i 15 e i 17 milioni l’anno.

Non solo, tutto questo per avere cosa? Bocca è convinto:

Per avere non Cristiano Ronaldo, ma un giocatore che vale più di Matri e Quagliarella, ma mi chiedo quanto più di Matri o Quagliarella? E quanti gol dovrà segnare Higuain per ripagare un investimento del genere? E poi la domanda definitiva: ma un affare del genere vale veramente la pena? Io ho molti dubbi e a quelle cifre non lo concluderei.

In sintesi, secondo il prestigioso giornalista, il giocatore non andava comprato, costava troppo (anche pagandolo 18 milioni meno di quelli sborsati da De Laurentiis), guadagnava troppo e non era nemmeno questo granché. Giudizio più o meno condivisibile, ma qui mi limito a riportarlo.

Tutto questo il 24 maggio 2013, a campionato finito. Da allora Higuain non è che sia cambiato molto, ha giocato qualche partita della nazionale prima delle vacanze, ed oggi è felicemente un giocatore del Napoli. Bocca che ne pensa? Eccolo:

La squadra che maggiormente sta sconvolgendo il calcio mercato, forse al pari della Juventus, è il Napoli. [...] Addirittura due portieri, Rafael e Reina. E poi Albiol in difesa, Mertens e Callejon tra le prime linee, e soprattutto Higuain. Pagato del resto, a quanto leggo, ben caro e molto di più di quanto avrebbe speso la Juventus (37 milioni e spiccioli di bonus). Resta da capire adesso se è un Napoli da scudetto oppure no. Secondo me sì.

Dove sono finite le domande di due mesi fa? I dubbi sul prezzo eccessivo (che dovrebbero essere accresciuti, o no?), le preoccupazioni su "quanti gol dovrà segnare Higuain per ripagare un investimento del genere"?

Tutte sparite, il cielo è limpido, azzurrissimo, meglio evitare acute analisi sull'acquisto e sparare il titolo: "Ora il Napoli è da scudetto". Tutti contenti e buon calciomercato.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail
35 commenti Aggiorna
Ordina: