Mantova-Pavia: giocatore ospite sviene in campo | video

Il 21enne Andrea Lussardi sta meglio, ma le cause del malore rimangono per ora ignote

Attimi di paura ieri allo stadio Martelli di Mantova: nel corso della gara tra i padroni di casa e il Pavia, valida per la Coppa Italia di Lega Pro, il centrocampista degli ospiti, Andrea Lussardi è svenuto nei pressi della propria area di rigore. Al 27’ del secondo tempo, mentre un calciatore avversario stava per battere un fallo laterale, Lussardi è stramazzato al suolo davanti agli occhi increduli di compagni e avversari. Immediata la sospensione del gioco da parte del direttore di gara e la richiesta di soccorsi, mentre a tutti allo stadio di Mantova sono tornate alla mente le dolorose immagini relative al decesso di Piermario Morosini.

Tempestivo l’intervento del medico del Mantova, Enrico Ballardini, mentre più tempo hanno impiegato i barellieri e l’ambulanza per il prelievo del giocatore e il trasporto in ospedale. Sono stati 9 minuti interminabili per tutto lo stadio, rimasto con il fiato sospeso per capire quali fossero realmente le condizioni di Lussardi. Per fortuna, il giovane ha ripreso conoscenza già nel momento in cui è stato trasportato fuori dal rettangolo di gioco, rassicurando tutti sulle proprie condizioni.

In ogni caso, è stato immediatamente disposto il trasporto in ospedale del centrocampista del Pavia, che al Carlo Poma è stato sottoposto ad alcuni accertamenti, mentre la gara terminava in un clima quasi surreale. Ricoverato nel reparto di cardiologia, Lussardi rimarrà sotto controllo nel nosocomio ancora per 3-4 giorni: i medici vogliono capire se ci siano collegamenti tra il malore accusato dal ragazzo ed eventuali problemi cardiaci. A tal proposito, sono stati disposti ulteriori accertamenti ed esami strumentali da effettuare nelle prossime ore.

  • shares
  • Mail