Inter - Juventus, i convocati di Conte

Inter - Juventus: tutti gli aggiornamenti in tempo reale dal punto di vista dei bianconeri.

Inter - Juventus. Ci sono sia Mirko Vucinic che Andrea Barzagli tra i convocati di Antonio Conte per il derby d’Italia. All’ultimo momento, però, si è fermato il terzo portiere bianconeri, il brasiliano Rubinho, costringendo Conte a chiamare il giovane della primavera Citti. Di seguito l’elenco dei 22 convocati della Juventus: 1 Buffon, 3 Chiellini, 5 Ogbonna, 6 Pogba, 9 Vucinic, 10 Tevez, 11 De Ceglie, 12 Giovinco, 13 Peluso, 14 Llorente, 15 Barzagli, 16 Motta, 19 Bonucci, 20 Padoin, 21 Pirlo, 22 Asamoah, 23 Vidal, 26 Lichtsteiner, 27 Quagliarella, 30 Storari, 33 Isla, 50 Citti.

Inter - Juventus | Parla Gigi Buffon


Inter -Juventus

. Archiviata la parentesi con la nazionale italiana dopo la vittoria contro la Repubblica Ceca, Gigi Buffon ha parlato ai microfoni dei giornalisti dell’imminente derby d’Italia, mettendo in guardia i suoi compagni dalle insidie della trasferta di San Siro.

"Abbiamo grandissimo rispetto dell'Inter e la temiamo - dichiara capitan Buffon - Non avendo le coppe e con un allenatore così bravo e preparato come Mazzarri, l'Inter darà fastidio a tutti per tutto l'anno e darà filo da torcere a chi vorrà vincere lo scudetto".

Inter - Juventus | Caceres operato, out 40 giorni


Inter-Juventus. E' perfettamente riuscito l'intervento al menisco di Martin Caceres: il difensore uruguayano della Juventus è stato operato stamane e ora osserverà un periodo di riabilitazione di circa 40 giorni. Lo riferisce il bollettino medico ufficiale della Juventus, che recita quanto segue:

"Dopo che la risonanza magnetica al ginocchio destro effettuata ieri pomeriggio aveva evidenziato una lesione del menisco, Martin Caceres questa mattina è stato operato.
Il difensore è stato sottoposto a meniscectomia selettiva laterale artroscopica. L’intervento è stato eseguito dal professor Quaglia, presso la clinica Fornaca.
Caceres ora rimarrà qualche giorno a riposo e poi potrà iniziare la fisioterapia. La prognosi sportiva è di circa 40 giorni".

Prosegue invece bene il riassorbimento dell'ematoma procuratosi con la nazionale da Mirko Vucinic. Il montenegrino potrebbe essere arruolabile contro l'Inter, ma la decisione definitiva spetterà solo ad Antonio Conte.

Inter - Juventus | Più grave del previsto l'infortunio di Caceres



Inter - Juventus

- Brutte notizie per Antonio Conte: al termine degli esami strumentali effettuati sotto l'osservazione dello staff medico dell'Uruguay, Martin Caceres rischia di doversi operare al menisco. Il difensore rientrerà oggi a Torino dove i medici della Juventus analizzeranno i referti dei colleghi sudamericani e poi sottoporranno il giocatore ad ulteriori accertamenti. L'intervento chirunrgico, però, appare scontato: in caso di operazione, Caceres dovrà stare lontano dai campi di gioco per allmeno 35-40 giorni. Non che fosse un titolarissimo, ma l'uruguayano era uno dei maggiori indiziati a sostituire il sofferente Barzagli proprio contro i nerazzurri.

Inter - Juventus | Anche Caceres KO


Inter - Juventus

- Non solo Barzagli, Vucinic e Pepe: a preoccupare Antonio Conte sono anche le condizioni di Martin Caceres. Il difensore uruguayano ha lasciato il campo a 10 minuti dal termine di Uruguay - Perù, dopo aver effettuato una strana torsione con il ginocchio. Nelle prossime ore verranno effettuati gli accertamenti del caso, ma il suo impiego contro la Colombia martedì notte è a forte rischio.

Buone nuove, invece, da Lichtsteiner, Asamoah e Vidal: lo svizzero ha realizzato una doppietta contro l'Islanda, mentre il ghanese è andato a segno contro lo Zambia. In gol con un volo d'angelo, anche il Cileno contro il Venezuela.

Inter - Juventus | Ricaduta per Pepe?


Inter - Juventus

si avvicina e l’infermeria di Antonio Conte registra un nuovo ingresso. Si tratta più che altro di un ritorno, poiché Simone Pepe durante l’amichevole disputata dai bianconeri contro i dilettanti del Santhià, ha accusato un risentimento alla coscia sinistra operata nei mesi scorsi. La risonanza magnetica cui è stato sottoposto il laterale non ha evidenziato lesioni, ma il suo rientro potrebbe essere ancora rimandato.

Buone notizie, invece, da Andrea Barzagli e Claudio Marchisio: il difensore sta proseguendo la fisioterapia per curare la tendinopatia che lo attanaglia da diversi mesi, mentre il centrocampista sta seguendo alla lettera la tabella di recupero dall’infortunio al ginocchio rimediato in Supercoppa.

Inter - Juventus, infortunio per Vucinic


Mirko Vucinic esce anzitempo in Polonia - Montenegro

Inter - Juventus potrebbe perdere uno dei suoi grandi protagonisti anzitempo. Ed è già allerta in casa juventina, visto che Mirko Vucinic (amato-odiato dalla tifoseria bianconera) è uno dei punti fermi di Antonio Conte.

Ieri sera, 6 settembre 2013, il ventinovenne attaccante montenegrino è uscito in barella al 37° del primo tempo di Polonia - Montenegro, valida per le qualificazioni a Rio 2014.

Vucinic ha rimediato uno scontro molto duro con Jędrzejczyk e Krychowiak e sembra avere un problema serio al ginocchio sinistro: gli esami di oggi diranno di più, ma intanto i bianconeri restano con il fiato sospeso nel percorso di avvicinamento al derby d'Italia.

Inter - Juventus, qui Torino. Antonio Conte



Inter - Juventus - A 10 giorni esatti dal big match della terza giornata di campionato, che si disputerà sabato 14 settembre alle 18 sul terreno di gioco dello Stadio Meazza di San Siro, la temperatura è già alta. Ci ha pensato la querelle mediatica proprio sulla data e l’orario della partita ad accendere sin da subito una gara che solitamente di motivi di attrito tra i due club ne ha già tanti di suo. La Juventus, impegnata martedì 17 settembre in Champions League sul terreno di gioco del Copenhagen, aveva chiesto l’anticipo a venerdì sera alle 20.45. L’Inter si è opposto dando la disponibilità a giocare al massimo di sabato e la Lega Calcio ha dato ragione ai nerazzurri.


“Se si anticipa Inter - Juventus a venerdì 13 settembre si falsa il campionato, avrò i nazionali a disposizione dal 12”

, aveva tuonato Walter Mazzarri, sollevando un vespaio di polemiche. Sì, perché se sono in totale 4-5 i titolarissimi di Mazzarri in giro per il Globo, quelli della Juventus sono in tutto 10 e Conte non li avrà di certo a disposizione (tranne Vucinic), prima del collega nerazzurro.

In ogni caso, il tecnico della Juventus, non è voluto entrare nella polemica. Ospite del forum del G16 al quale partecipano a Nyon i migliori allenatori al Mondo, il leccese si gode il prestigio internazionale acquisito con i 4 trofei vinti in due anni ed è già concentrato sulla tattica da adottare contro i nerazzurri. Le polemiche, Conte, le lascia agli altri.

“L’Inter? Squadra tosta che rispecchia il carattere sanguigno del suo allenatore - dice il tecnico bianconero a ‘Tuttosport’ dalla sede dell’Uefa - . Penso a quando io, alla mia prima stagione alla Juve, affrontai il Milan campione e vinsi 2-0 a Torino. Fu il match della svolta, lì capimmo che lo scudetto era alla nostra portata. Noi dovremo evitare che Mazzarri mi… imiti”.

Dunque, concentrazione massima da parte della Juventus, che non si vuole far trarre in inganno dal mercato sottotono da parte dell’Inter: i nerazzurri hanno iniziato il campionato alla grande e soprattutto in tre partite ufficiali (tra Coppa Italia e campionato) non hanno ancora subito gol. Segno evidente dei primi frutti del gioco di Mazzarri: come scardinare per la prima volta la retroguardia nerazzurra è il primo pensiero di Conte per i prossimi dieci giorni.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail
35 commenti Aggiorna
Ordina: