Parma – Milan 3-2 | Serie A | Risultato finale: gol di Parolo (doppietta), Cassano poi Matri e Silvestre

Parma – Milan, diretta del match della 9a giornata di Serie A.

Ore 14:47 – Tra meno di un quarto d’ora inizia Parma – Milan. Per ora la notizia è solo che Balotelli ha cambiato look: via cresta e orecchini.

Parma – Milan | 27 ottobre 2013 | Formazioni ufficiali

Ore 15:19 – E questa la formazione del Parma, senza sorprese:

PARMA (3-5-2): 83 Mirante; 2 Cassani, 6 Lucarelli, 19 Felipe; 7 Biabiany, 5 Gargano, 32 Marchionni, 16 Parolo, 18 Gobbi; 11 Amauri, 99 Cassano

14:18 – Ecco la formazione ufficiale dei rossoneri:

MILAN (4-3-3): 59 Gabriel; 20 Abate, 17 Zapata, 26 Silvestre, 21 Constant; 18 Montolivo, 34 De Jong, 16 Poli; 14 Birsa, 7 Robinho, 45 Balotelli

Ore 14:02 – Non c’è ancora l’ufficialità, ma l’inviato di Sky Marco Nosotti è convinto che il Milan giocherà con Balotelli, Birsa e Robinho in attacco, mentre Kakà entrerà a partita in corso. In porta ci sarà Gabriel che ha vinto il ballottaggio con Amelia. La formazione del Parma dovrebbe essere quella che vi abbiamo indicato qui di seguito nel post.

Ore 13:58 – Tra pochi minuti saranno comunicate la formazioni ufficiali, intanto per chi volesse guardare la partita in tv può farlo su Sky Calcio 2 e su Mediaset Premium Calcio 1. In streaming Parma – Milan si può guardare grazie a SkyGo e a Premium Play.

Parma – Milan, diretta ore 15 del 27 ottobre 2013

Parma – Milan è una partita piena di ex, a partire dal tecnico dei padroni di casa che ha il suo glorioso passato in maglia rossonera, ma è soprattutto la partita dei geni ribelli Antonio Cassano e Mario Balotelli, amici e combinaguai. Questo match, che seguiremo in diretta dalle ore 15 con immagini, commento e risultato in tempo reale, segna il ritorno in campo di SuperMario dopo la squalifica e dopo una serie di polemiche cui non è capace di abituarsi, inclusa l’ultima e forse la più divertente (almeno per Mourinho) quella legata a un possibile tutor per lo scombinato attaccante milanista, anche se alla fine, a quanto pare, l’unico tutoraggio che avrà sarà quello della fidanzata Fanny.

La vittoria ai rossoneri serve come l’aria per risalire posizioni in classifica, visto che l’ottavo posto attuale è poca roba per una società abituata a lottare per grandi traguardi. Il Parma, seppur da sfavorito, gioca in casa e, oltre al pubblico, ha dalla sua parte una gran fame di vittoria dopo la sconfitta subita a Verona. Finora al Tardini gli uomini di Roberto Donadoni hanno ottenuto due vittorie (contro l’Atalanta per 4-3 e il Sassuolo per 3-1), un pareggio (0-0 nella prima giornata contro il Chievo) e una sonora sconfitta da parte della capolista Roma (3-1 alla terza giornata).
Il Milan in trasferta non ha mai brillato e ha rimediato una sconfitta a sorpresa nella prima giornata contro il Verona (2-1), un altro ko contro la Juventus per 3-2, e due pareggi raggiunti in extremis, uno contro il Torino (2-2 nella terza giornata) e l’altro a Bologna (3-3 alla quinta giornata).

Roberto Donadoni dovrebbe mandare in campo Cassani, Felipe e il diffidato Lucarelli davanti a Mirante, poi folto centrocampo con Biabiany e Gobbi esterni, Gargano, Marchionni e Parolo, attacco con Cassano e Amauri. Massimiliano Allegri risponderà molto probabilmente con Abate, Zapata, Silvestre e Constant o De Sciglio in difesa davanti ad Amelia in ballottaggio con Gabriel per la porta lasciata dall’indisponibile Abbiati, De Jong e capitan Montolivo a centrocampo potrebbero essere affiancati da Poli o da Muntari. In attacco i giochi non sono ancora fatti: Balotelli è certo del posto, ma accanto e intorno a lui ci sono varie possibilità e Robinho e/o Birsa al suo fianco più Kakà dietro, ma non è completamente da escludere Niang (anche se è più probabile che entri a partita in corso). Nelle prossime ore ne sapremo di più e vi terremo aggiornati sulle eventuali novità nelle formazioni fino a quando saranno poi ufficializzate.

Parma – Milan | Ultimi precedenti

Nelle ultime 18 sfide tra queste due squadre il Parma è riuscito a vincere una volta sola. Se restringiamo il campo alle ultime sei partite, vediamo che il Milan ha lasciato ai gialloblù solo un punto ed è avvenuto l’anno scorso alla sesta giornata quando la partita del Tardini finì sull’1-1.
Nelle quattro precedenti sfide in casa del Parma nel girone d’andata del campionato, c’è stato un pareggio per 0-0 dieci anni fa nella nona giornata della stagione 2003-2004, poi ha sempre vinto il Milan: 2-1 alla 14a giornata della stagione 2004-2005, 2-0 alla seconda giornata di campionato nel 2006-2007 e 1-0 nella sesta giornata del 2010-2011 con gol di Andrea Pirlo.

Parma – Milan | 27 ottobre 2013 | Quote scommesse

Per i principali siti di scommesse online il Milan è favorito e le quote per una sua vittoria vanno da 2.10 a 2.30, mentre il successo del Parma è quotato da 3.10 a 3.30 e il pareggio da 3.20 a 3.40.
Parma-Milan 27 ottobre 2013, quote scommesse
Parma-Milan 27 ottobre 2013, quote scommesse
Parma-Milan 27 ottobre 2013, quote scommesse
Parma-Milan 27 ottobre 2013, quote scommesse

Parma – Milan | 27 ottobre 2013 | Probabili formazioni

PARMA (3-5-2): 83 Mirante; 2 Cassani, 19 Felipe, 6 Lucarelli; 7 Biabiany, 5 Gargano, 32 Marchionni, 16 Parolo, 18 Gobbi; 99 Cassano, 11 Amauri

Altri convocati: 91 Bajza, 1 Pavarini, 3 Mesbah, 28 Benalouane, 20 Obi, 23 Mendes, 30 Acquah, 24 Munari, 10 Valdes, 87 Rosi, 21 N. Sansone, 17 Palladino

Allenatore: Roberto Donadoni

MILAN (4-3-1-2): 1 Amelia; 20 Abate, 17 Zapata, 26 Silvestre, 21 Constant; 18 Montolivo, 34 De Jong, 16 Poli; 22 Kakà, 45 Balotelli, 7 Robinho

Altri convocati: 59 Gabriel, 35 Coppola, 2 De Sciglio, 81 Zaccardo, 33 Vergara, 24 Cristante, 28 Emanuelson, 4 Muntari, 23 Nocerino, 14 Birsa, 78 Niang, 9 Matri, 8 Saponara

Allenatore: Massimiliano Allegri

I Video di Calcioblog