Auguri Giggs, oggi compie 40 anni: lo United pronto a prolungargli il contratto

Giggs compie 40 anni e ancora corre come un ragazzino: il Manchester United è pronto a rinnovargli il contratto per un’altra stagione.

Buon compleanno Ryan Giggs: oggi è il 29 novembre, esattamente 40 anni fa a Cardiff nasceva il giocatore gallese più forte di tutti i tempi e, a quanto pare, anche il più longevo della storia del calcio. Di ultraquarantenni sui campi da calcio professionistici se ne sono già visti in passato, ma correre come fa lui, risultando ancora decisivo e per di più in partite importanti, è qualcosa che va contro ogni logica della biologia umana e della medicina dello sport. Ryan Giggs è stato, è e continuerà ad essere un fenomeno, un fisico pazzesco, numeri da capogiro e lo stesso entusiasmo di un ragazzino: l’altro ieri a Leverkusen ha fatto ammattire la retroguardia del Bayer, partecipando attivamente nel secondo e nel quinto gol del Manchester United, l’ennesima (è il caso di dirlo!) prestazione super con tanto di retroscena svelato da Wayne Rooney a fine partita:

“Ormai non so più cosa dire per descriverlo. Un difensore del Bayer durante la partita mi ha detto che non credeva ai propri occhi, mi ha chiesto come facesse a giocare così a 40 anni. Io sono sicuro che non ce la farò ad arrivare così alla sua età”.

Dal 1991 e senza sosta ha giocato almeno 30 partite in ogni singola stagione del Manchester United, vestendo la maglia rossa dei Red Devils per 953 volte complessivamente, il tutto condito da 169 gol (e innumerevoli assist); come se non bastasse ha anche indossato la casacca del Galles per 64 volte (con 12 gol), oltre alle apparizione nelle selezioni giovanili e, ciliegina sulla torta, le 4 presenze con la Nazionale Olimpica del Regno Unito alle Olimpiadi di Londra del 2012 (4 partite e un gol contro gli Emirati Arabi Uniti). Uno strapotere fisico e mentale che Phil Neville, suo vecchio compagno di squadra, non riesce a spiegarsi:

“Probabilmente si tratta di uno dei più grandi giocatori che abbia mai giocato in Premiership. E’ incredibile come abbia ancora la stessa determinazione e lo stesso impatto ogni volta che gioca”.

Dunque oggi è il momento di spegnere quaranta candeline, un’enormità per un giocatore di movimento (e che movimento!) come lui, ancora fresco e titolare anche agli ordini di David Moyes; non solo dunque pupillo di Sir Alex Ferguson, anche il nuovo tecnico dello United stravede per lui e ne ripone fiducia, tanto è vero che nei giorni scorsi il Sunday Telegraph ha rivelato che è pronto per lui il rinnovo contrattuale per un altro anno. Che regalo vorrebbe Ryan Giggs per questo incredibile traguardo raggiunto? Sicuramente un gol, che sarebbe il suo primo in stagione: domenica affronterà il Tottenham, partita tosta e importante. Quella giusta per siglare la 115esima rete in Premier League.