Paura per Borini, sviene nello spogliatoio durante l'intervallo di Cardiff City - Sunderland

L'ex giocatore della Roma è svenuto negli spogliatoi durante l'intervallo di Cardiff City - Sunderland, trasportato in ospedale è stato già dimesso.


Fabio Borini, attaccante del Liverpool in prestito al Sunderland, è stato vittima di un malore durante l'intervallo della partita dei Black Cats in casa del Cardiff City. L'italiano era stato schierato in campo dal primo minuto dal tecnico Gustavo Poyet era stato uno dei migliori dei suoi nel corso dei primi 45 minuti, sfiorando anche il gol quando la sua squadra era già in svantaggio per 1-0 in virtù del gol di Mutch in apertura. La gara è poi finita 2-2, Campbell aveva raddoppiato per i gallesi ma negli ultimi minuti prima Fletcher ha accorciato le distanze, poi Colback ha trovato il gol del definitivo pareggio.

Secondo quanto si è appreso da racconti dello stesso Poyet, Borini è stato vittima di un malore negli spogliatoi durante l'intervallo, presumibilmente si tratta di uno svenimento. Ovviamente l'episodio ha spaventato tutti, il giocatore è stato trasferito d'urgenza in ospedale. Dopo poco aveva ripreso conoscenza ma per precauzione è stato sottoposto a tutta una serie di esami per escludere ogni tipo di complicazione. Borini è stato dimesso poco dopo e ha raggiunto i suoi compagni di squadra per fare rientro a Sunderland, a fine partita Poyet ha spiegato con maggior chiarezza quanto successo.

La causa del malore, secondo quanto raccontato da Poyet, sono da ricercare in un principio di influenza che ha colpito il giocatore poco prima del fischio d'inizio. Nonostante ciò l'ex Roma è sceso regolarmente in campo, la febbre gli è salita nel corso del primo tempo e si è arrivati così allo svenimento negli spogliatoi. Le condizioni del giocatore sono migliorate nel giro di poco tempo, tanto che non è stato necessario trattenerlo in osservazione per la nottata. Resta lo spavento suo e dei suoi compagni che per fortuna verrà dimenticato in fretta.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail