Trabzonspor-Juventus 0-2 | Highlights Europa League | Video gol (Vidal, Osvaldo)

Tutto facile per i bianconeri a Trebisonda

di antonio

[iframe width=”620″ height=”350″ src=”http://videa.hu/player?v=DAtsAWbOZRj7lWQR” frameborder=”0″]

Una grandissima prova della Juventus. A Trebisonda i bianconeri travolgono con ritmo e manovre efficaci i malcapitati turchi del Trabzonspor, praticamente mai in partita. Risultato bugiardo perché la Juventus, dopo il 2-0 ottenuto con una mole incredibile di occasioni, ha tirato il freno a mano in vista del campionato. Conte ha preferito far riposare alcuni giocatori già dall’inizio del match che si è rivelato più facile del previsto. Agli ottavi di finale i bianconeri incontreranno la Fiorentina per un derby italiano che si preannuncia molto affascinante.

Trabzonspor-Juventus 0-2 | Foto

La partita – Vecchia Signora subito aggressiva appena l’arbitro fischia l’inizio di gara: al 5′ palo di Isla. Diagonale destro in area turca, pallone deviato da due avversari che si stampa sul palo esterno. Al 7′ Osvaldo va via ai difensori turchi, ma l’azione viene fermata per fuorigioco di Giovinco. E’ un assedio continuo degli ospiti: al 9′ tiro di Marchisio dalla distanza, respinge il portiere turco, all’11’ Vidal prova il tiro in area di rigore, respinge la difesa turca, al 12′ destro di Pogba, Onur Kivrak blocca. E ancora, al 13′ Isla serve al centro Vidal che lascia a Osvaldo, conclusione debole deviata in angolo, poi gol annullato allo stesso Isla per fuorigioco, dopo un tiro di Marchisio. Al 18′ il vantaggio meritato con Vidal: combinazione spettacolare tra Osvaldo e Giovinco, la Formica Atomica tira e il portiere turco respinge sui piedi del cileno che non sbaglia.

Passa solo un quarto d’ora e arriva il raddoppio: cross di Giovinco per l’italo-argentino che a porta vuota insacca. E’ un incubo per i turchi questa partita, ma ci pensa Conte a frenare un po’ la furia dei suoi giocatori inserendo Padoin al posto di Pogba. Il risultato lo consente, cambio logico. Il primo tempo termina sul 2-0. Un duplice fischio che suona come una liberazione per i padroni di casa, in svantaggio di soli due gol. Nella ripresa il ritmo si allenta e la Juve non rischia praticamente nulla.

Al 58′ esce Caceres ed entra Barzagli. Lo spettacolo lo offrono soprattutto i tifosi di casa che al 61’esplodono in un un boato per ricordare il 1461, anno in cui Trebisonda divenne l’ultima città bizantina indipendente ad essere conquistata dai turchi ottomani dopo la caduta di Costantinopoli (1453) e Mistra (1460). Succede praticamente in ogni match del Trabzonspor. Al 72′ Padoin va vicinissimo al gol. Tacco di Osvaldo per il suo compagno che scarica il sinistro, Onur Kivrak devia il pallone in angolo. Pochi minuti dopo ounizione di Giovinco, respinge Onur Recep , poi Peluso manda a lato da due passi. Dall’altra parte Özer Hurmaci cerca invano il gol della bandiera. Ma a Trebisonda non c’è gloria neanche per quello, stasera.

Il tabellino

TRABZONSPOR: Onur Kivrak; Bosingwa (46′ Osmanpasa), Yumlu, Aykut Demir, Kadir Keles (35′ Zeki); Ozer, Zokora; Alcan Adin, Mierzejewski (71′ Bourceanu), Malouda; Janko. (A disp. Ayvaz, Gural, Paulo Henrique, Colman). All. Mandirali.

JUVENTUS: Buffon; Caceres (58′ Barzagli), Bonucci, Ogbonna; Isla, Vidal, Marchisio (71′ Pirlo), Pogba (35′ Padoin), Peluso; Osvaldo, Giovinco. (A disp. Storari, Lichtsteiner, Tevez, Llorente). All. Conte.

Arbitro: Kralovec (Repubblica Ceca).
Marcatori: 18′ Vidal, 33′ Osvaldo.

I Video di Calcioblog

Ultime notizie su Europa League

Tutto su Europa League →