Highlights Europa League | Video Tutti i Gol | Quarti di finale | 10 Aprile 2014

Si qualificano alle semifinali Juventus, Benfica, Siviglia e Valencia.

Sono Juventus, Benfica, Siviglia e Valencia le semifinaliste dell’Europa League 2013-2014. I bianconeri e i portoghesi hanno ottenuto vinto sia l’andata in trasferta sia il ritorno, mentre il Siviglia ha rimontato dallo 0-1 contro il Porto fuori casa ottenendo un netto 4-1 stasera tra le mura amiche. Ma la partita più entusiasmante è stata quella del Mestalla, dove il Valencia ha compiuto una straordinaria remuntada.

Allo Juventus Stadium i padroni di casa sono andati in vantaggio grazie all’ennesimo calcio di punizione magistrale battuto da Andrea Pirlo al 5′ dal limite dell’area. I bianconeri, però, dopo il vantaggio hanno abbassato il ritmo e il Lione ha approfittato di una dormita della difesa juventina al 18′ per pareggiare con un gol di testa di Jimmy Briand che ha ricevuto palla sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Nel secondo tempo è stato Claudio Marchisio a riportare la Juve in vantaggio con un rasoterra dalla distanza che si è infilato in porta al 68′ e la sua è stata l’ultima rete della partita per il definitivo 2-1.

Il Benfica, all’Estadio da Luz di Lisbona, nel primo tempo è andato in vantaggio al 39′ con un gol di Rodrigo, che ha ricevuto un passaggio quando era all’interno dell’area di rigore dell’AZ Alkmaar e ha vinto l’uno contro uno con il portiere insaccando dopo aver tirato in direzione del palo sinistro. Il Benfica ha poi chiuso il discorso qualificazione nella seconda frazione di gioco: al 72′ ancora Rodrigo in rete dopo essere stato pescato in area da un perfetto cross e aver tirato verso il palo sinistro. I portoghesi hanno dunque confermato la loro superiorità e dopo l’1-0 in trasferta hanno vinto per 2-0 in casa.

Il Valencia, che partiva da una sconfitta per 3-0 subita una settimana fa in casa del Basilea, stasera al Mestalla ci ha messo un po’ a sbloccare la partita: il primo gol è arrivato al 38′ con Paco Alcacer che si è trovato da solo contro il portiere e ha calciato in porta con successo. Neanche cinque minuti dopo Eduardo Vargas ha messo a segno il gol del raddoppio colpendo di testa e infilando nell’angolo destro della porta il pallone ricevuto dagli sviluppi di un calcio d’angolo. Nella ripresa ancora Paco Alcacer in gol al 70′ dopo essere andato subito al tiro dopo un passaggio di prima, completando nel migliore dei modi un’azione rapidissima del Valencia. Entro i 90′ più recupero non sono arrivati altri gol e dunque si sono disputati i tempi supplementari, nel corso dei quali il Basilea è rimasto in nove per le espulsioni di Marcelo Diaz (al 101′) per una brutta entrata su un avversario, e poi di Gaston Sauro per doppia ammonizione. El hombre del partido Paco Alcacer è tornato a colpire al 113′ con il gol del 4-0 che di fatto è valso la qualificazione, ma la partita non è finita lì, perché gli spagnoli sono tornati in gol cinque minuti dopo con Juan Bernat.

Allo stadio Ramon Sanchez Pizjuan di Siviglia i padroni di casa sono stati protagonisti di un inizio scoppiettante. Partivano dallo 0-1 subito la settimana scorsa in Portogallo, ma già al 6′ sono andati in vantaggio con Ivan Rakitić che ha trasformato senza problemi il calcio di rigore guadagnato dal suo compagno di squadra Carlos Bacca, atterrato in area di rigore da Danilo del Porto. Al 26′ il raddoppio di Victor Vitolo che ha trovato l’angolino in basso a destra alle spalle di Fabiano con un tiro da dentro l’area. Tre minuti dopo è arrivato anche il terzo gol, messo a segno da Carlos Bacca che con un tiro forte ha trovato il centro della rete. Il Siviglia ha poi segnato il quarto gol nella ripresa con Kevin Gameiro che, approfittando di un rimbalzo proprio davanti alla porta, ha calciato il pallone in rete al 79′. Il Porto ha trovato il gol della bandiera al secondo minuto di recupero con Ricardo Quaresma che ha calciato all’incrocio dei pali di sinistra, ma che ovviamente non è servito più a nulla perché il Siviglia si è tranquillamente qualificato.

Domani, venerdì 11 aprile, alle ore 12 a Nyon si svolgeranno i sorteggi per le semifinali e scopriremo quale saranno le combinazioni del penultimo atto dell’Europa League tra Juventus, Benfica, Siviglia e Valencia.

Europa League, quarti di finale | I video dei gol

Juventus – Lione 2-1 [5′ Pirlo (J); 18′ Briand (L); 68′ Marchisio (J) ] – Aggregato 3-1 (Andata 1-0)

Benfica – AZ Alkmaar 2-0 [29′ e 72′ Rodrigo (B)] – Aggregato 3-0 (Andata 1-0)

Valencia – Basilea 5-0 d.t.s. [38′ Paco (V); 43′ Vargas (V); 70′ Paco (V); 113′ Paco (V); 118′ Bernat (V)] – Aggregato 2-3 (Andata 5-3)

Siviglia – Porto 4-1 [6′ Rakitic su rigore (S); 26′ Vitolo (S); 29′ Bacca (S); 79′ Gameiro (S); 92′ Quaresma (P)] – Aggregato 4-2 (Andata 0-1)

I Video di Calcioblog

Ultime notizie su Europa League

Tutto su Europa League →