Calciomercato Roma: da Pjanic a Romagnoli, chi ha la valigia in mano

Pjanic sogna Barcellona o Paris Saint Germain, il Liverpool tenta Romagnoli e Destro potrebbe venire sacrificato per un’offerta monstre. Il giocattolo Roma si sta già sfaldando?

La stagione super della Roma sta attirando numerosi pretendenti alla porta giallorossa. Gente con i soldi che vuole i gioielli di Rudi Garcia. Si spiegano anche – se non soprattutto – così i continui appelli del tecnico francese ad avere una Roma competitiva l’anno prossimo, per l’esperienza in Champions League. L’ex Lille vuole rassicurazioni, ma la dirigenza americana non gliele può dare.

Da Pjanic a Romagnoli e a Destro, il bel giocattolo capitolino rischia di rompersi dopo un solo anno di apprendistato. E sarebbe decisamente un peccato. Ma già l’estate scorsa, Walter Sabatini non aveva esitato – dietro offerte irrinunciabili – a dare il benservito a Marquinhos, Osvaldo e Lamela. Nonostante una stagione negativa. Con il secondo posto e una messe di punti in classifica, le offerte arriveranno e stanno arrivando ancora di più.

Certo, la Roma non vuole fare la provinciale. Ossia, valorizzare calciatori semi sconosciuti per poi venderli al miglior offerente. Quindi, a fronte delle cessioni – anche eccellenti – arriveranno ottimi sostituti. Ma Garcia potrebbe ritrovarsi con una rosa da riassemblare. E non tutti gli anni riescono i miracoli. Ma vediamo il punto sulle trattative.

Tarda ad arrivare il prolungamento per Pjanic che, intanto, ai giornalisti francesi rivela:

“Il Psg è una prospettiva interessante. Si appresta a vincere la Champions ed è tra le dieci squadre migliori al mondo. Non sai mai cosa può riservarti il futuro. Il Barcellona? Con così tanti buoni giocatori sarebbe facile intendersi in campo. Al loro stile di gioco, come a Roma con Rudi Garcia, mi adatterei molto bene. È là che potrei dimostrare il meglio delle mie qualità. Non sarebbe una cattiva destinazione sia come città sia come clima”.

E la Roma? Per ora resta nell’angolo. Poi c’è il giovane Romagnoli, che quest’anno è riuscito a ritagliarsi un suo spazio. Tanto da attirare l’attenzione del Liverpool. Lo scrive il portale Football Direct News. Il contratto di Alessio scade nel 2015, dunque bisogna fare presto a blindarlo. Infine, c’è il caso Destro. Non si può che definire così.

Difficilmente partirà, dall’alto dei tanti gol segnati. L’agente Fifa Dario Canovi, però, non mette la mano sul fuoco. Anche in questo caso, i giallorossi rischiano di dover andare a caccia di un altro centravanti. Possibilmente prolifico.

“Di fronte a certe cifre, qualsiasi calciatore può partire”.

E quindi? La proprietà americana ha riportato in alto la Roma, pensa al nuovo stadio di proprietà, ma sta molto attento anche ai conti. Ha meno cuore di chi l’ha preceduta. E’ una proprietà manageriale, non provinciale. Ecco perché i tifosi e Garcia tremano.

Ultime notizie su Calciomercato Roma

Tutto su Calciomercato Roma →