Ligue 1, Paris Saint Germain campione di Francia per la quarta volta

Secondo titolo consecutivo e quarto della storia per il Paris Saint Germain: i capitolini vincono ancor prima di giocare contro il Rennes complice il pareggio del Monaco.

Con dei numeri così, era impossibile non trionfare: il Paris Saint Germain cannibalizza la Ligue 1 edizione 2013/2014 e porta a casa il quarto titolo nazionale della sua storia, il secondo consecutivo dopo quello di un anno fa conquistato con Carlo Ancelotti in panchina. Quest’anno il campionato transalpino ha vissuto un testa a testa fino al giro di boa, coinciso per altro con l’infortunio di Radamel Falcao: onore alle armi al Monaco dell’epurato Claudio Ranieri, arrivato secondo da neopromosso e sicuro di un posto nella fase a gironi della prossima Champions League.

Il titolo, che comunque era nell’aria, è arrivato senza giocare: i monegaschi, distanti sette punti dalla squadra della capitale, hanno impattato in casa col Guingamp (1-1 con gol di Berbatov), assicurandosi così la piazza d’onore ma spianando al contempo la strada ai festeggiamenti parigini. Poi la passerella al Parco dei Principi contro il Rennes: settantasei gol fatti in 35 partite, appena 20 quelli subiti, la marcia della squadra di Blanc ha accusato pochissime battute d’arresto, appena 2 sconfitte contro Lione e Evian TG e 8 pareggi di cui due contro i rivali costieri.

La parte del leone in termini realizzativi l’ha fatta come al solito Zlatan Ibrahimovic, 25 marcature nonostante un finale di stagione in infermeria; neanche a dirlo alla fine è risultato il miglior realizzatore del campionato, seguito da Edinson Cavani secondo con 16 centri. Per lo svedese è il decimo titolo nazionale con sei squadre diverse, per l’uruguaiano ovviamente il primo; piuttosto Laurent Blanc entra in un club ristretto di allenatore che hanno vinto la Ligue 1 con due club diversi: Bordeaux e appunto PSG come in passato solo Albert Batteux, Lucien Leduc e Gerard Houllier.

Insomma, tanti rimpianti europei per il sodalizio della capitale francese ma in bacheca il quarto scudetto (dopo quelli del 1986, 1994 e 2013), a cui si aggiunge una Coppa di Lega. Al di là delle Alpi è il momento del Paris Saint Germain, vedremo se l’anno prossimo la Ligue 1 sarà più combattuta.