Real Madrid campione d’Europa: “Decima epica” per Marca, i titoli dei giornali spagnoli

Il Real Madrid vince la Champions League ai supplementari contro l’Atletico Madrid e i giornali spagnoli lo celebrano così.

” thumb=”” url=”http://www.youtube.com/watch?v=OlvTelZ-4oM”]

Il Real Madrid solleva al cielo di Lisbona la Decima Champions League della sua storia e i giornali spagnoli, il giorno dopo, celebrano la vittoria degli eroi blancos. A cominciare da Sergio Ramos, il giocatore che al 94′ ha riportato la Coppa in parità e ha costretto l’Atletico Madrid a disputare i tempi supplementari ormai sulle gambe. C’è molto spazio, oggi, sui quotidiani iberici per la festa della città di Madrid (sponda Real), mentre agli sconfitti di Diego Simeone vengono concesse poche righe.

Iniziamo con Marca, giornale da sempre molto vicino proprio alla Casa Blanca. Campeggia a tutta pagina il titolo “Una Décima a la épica”, con la foto di Iker Casillas e Sergio Ramos in procinto di sollevare la Coppa dalle grandi orecchie. C’è spazio poi per le immagini del ritorno del Real nella capitale spagnola – intorno alle 6 di mattina – e dei festeggiamenti a Cibeles (dove ci sono stati 233 feriti lievi). E l’Atletico? Si ricorda come 40 anni fa, sempre in finale di Coppa Campioni, i colchoneros videro svanire la possibilità di vincere il trofeo, a Bruxelles, ancora negli ultimi minuti. Simeone dice: “C’è amarezza, ma non dolore”.

Spostiamoci su El Mundo Deportivo, dove due sono i titoli che reggono la prima pagina online. Si parla infatti di calciomercato e del Barcellona che ha messo in lista della spesa Ander Herrera per sostituire Cesc Fabregas, dato in partenza. Sulla finale, il titolo è: “Il Madrid si rialza e vince la Champions ai supplementari”. Anche su El Mundo, si ricorda come l’Atletico – 40 anni fa – avesse perso la Coppa subendo un gol all’ultimo minuto dei supplementari.

Sport non dà l’apertura a Lisbona, ma scrive: “Il Madrid vince la Decima”. Simeone fa il filosofo: “E’ la vita, non ci sono colpevoli”. C’è anche ironia su Sport, con il quarto uomo che solleva il tabellone con i minuti di recupero e la scritta: “Finché non segna il Madrid”. Chiara polemica per i cinque minuti concessi dopo i 90′ che hanno portato al pari di Sergio Ramos. Gustoso siparietto pure durante la conferenza stampa di Lisbona: mentre parlava Ancelotti, hanno fatto irruzione e lo hanno interrotto Ramos, Marcelo, Isco, Modric, Khedira e Morata.

Real Madrid Champions League 2014: rassegna stampa spagnola

Iker Casillas si lascia andare: “La Champions League è più della Coppa del mondo”. Sarà contento Vicente Del Bosque. As concede la prima ai festeggiamenti del Real, sul pullman. Gareth Bale si merita l’appellativo di “uomo della finale”, grazie al gol del 2-1 nei supplementari. Ancelotti ricorda: “Il primo giorno che arrivai qui, dissi: manca la Decima. Ora non più”. Sergio Ramos, scatenatissimo al Da Luz e poi in piazza a Madrid, dedica la vittoria ai tifosi: “Questo gol non è mio, è di tutti i madridisti”. Le celebrazioni a Cibeles mostrano anche un Illarramendi travestito da toro.

Un giornale non sportivo, El Pais, dà comunque il titolo principale alla finale tutta spagnola. “Il Madrid vince la Decima”, che stava diventando un’ossessione da queste parti. Da una parte, c’è la gioia irrefrenabile di Sergio Ramos, dall’altra le lacrime di Godin, che poteva entrare nella storia: dopo il gol del titolo di Liga, anche quello della Champions. El Pais, poi, non dimentica, che Sergio Ramos – con la rete dell’1-1 – ha pure salvato Casillas, che con un grave errore aveva favorito la rete dell’1-0 dei colchoneros.

Ultime notizie su Champions League

Tutto su Champions League →