Rassegna stampa 28 maggio 2014: prime pagine di Gazzetta, Corriere e Tuttosport

Ecco come aprono oggi, 28 maggio 2014, i giornali sportivi

La Gazzetta dello Sport in apertura si occupa del Giro d'Italia, mentre nel taglio alto fornisce nuovi dettagli sullo staff di Pippo Inzaghi per la panchina del Milan: Filippo Galli sarà il vice, ad Arrigo Sacchi proposta la supervisione del settore giovanile. Nella spalla l'intervista a Javier Zanetti che propone di affidare la fascia di capitano dell'Inter a Ranocchia; quindi il ricordo di Pavel Nedved di Umberto Agnelli in occasione del decennale della sua morte e il clamoroso sfogo di Benatia per la "proposta ridicola" ricevuta dalla Roma "che non mantiene la parola data". Nel taglio basso il possibile approdo sulla panchina dell'Udinese di Luigi Del Neri, lontano dai campi da un anno e mezzo; in questo senso, vinto il ballottaggio con Stramaccioni.

tuttosport titolo1

Il Corriere dello Sport svela la telefonata di Pippo Inzaghi a Carlo Ancelotti: "Insegnami a vincere". Intanto si tratta l'addio di Seedorf dal Milan. Nel taglio alto il codice familiare fissato da Prandelli: le mogli a cena soltanto dopo le partite. Centralmente il modello Atletico Madrid auspicato per la Juve da Elkann e l'abolizione delle comproprietà nel mercato italiano. In chiusura il matrimonio di Wanda Nara e Mauro Icardi.

Tuttosport apre con le parole di John Elkann che sogna che la sua Juve faccia meglio anche dell'Atletico Madrid in Champions League. Nel taglio alto la rivoluzione in casa Milan, a partire da Inzaghi in panchina. Nella spalla l'attesa per il verdetto sulla licenza Uefa del Parma, previsto per oggi, e il riscatto da parte del Torino di Maksimovic per 3,4 milioni di euro. Nel taglio basso la cancellazione delle comproprietà e il blitz spagnolo di mercato preparato dall'Inter.

  • shares
  • Mail