Rassegna stampa 5 giugno 2014: prime pagine di Gazzetta, Corriere e Tuttosport

Ecco come aprono oggi, 5 giugno 2014, i giornali sportivi

La Gazzetta dello Sport s'interroga in prima pagina: "Italia, dov'è la vittoria?". La Rosea fa notare che quello disputato a Perugia contro il Lussemburgo è il settimo match senza vittoria per gli azzurri; da segnalare però che anche l'Inghilterra, prima avversaria dell'Italia in Brasile, non è andata oltre il pareggio contro l'Ecuador. Nel taglio alto l'interesse della Juventus per Darmian, l'approdo di Stramaccioni sulla panchina dell'Udinese, con Stankovic probabile suo vice, l'assalto del Napoli per Lamela, sul quale c'è anche l'Inter. Nella spalla il mercato della Roma e del Milan e il colpo del Chelsea, che per 42 milioni di euro acquista Diego Costa dall'Atletico Madrid.

italia vittoria

Il Corriere dello Sport titola Italia amara e promuove, tra i pochi, Verratti mentre boccia Pirlo dopo l'amichevole pareggiata con il Lussemburgo. Nel taglio alto la trattativa tra Juve e Real per Morata, il no del Napoli al Barcellona per Higuain e il ritorno in panchina di Stramaccioni, che ha firmato un biennale con l'Udinese. Nel taglio basso spazio al passaggio di Diego Costa al Chelsea.

Tuttosport dedica l'apertura al recupero di Vidal, che il Cile sta cercando di velocizzare per il Mondiale. Secondo il quotidiano di Torino, il professor Cugat che ha operato il centrocampista sostiene che ci sia il rischio di rottura del ginocchio. Nel taglio alto l'allarme per il nuovo mancato successo dell'Italia di Prandelli a poco più di una settimana dal debutto ai Mondiali. Nella spalla l'intervista a Urbano Cairo, tra Cerci, Europa, abbonamenti e Immobile. Nel taglio basso l'interesse del Palermo, neopromosso in A, verso Matri, il colpo del Chelsea che ha acquistato Diego Costa e la trattativa tra Barcellona e Higuain.

  • shares
  • Mail