Rassegna stampa 10 giugno 2014: prime pagine di Gazzetta, Corriere e Tuttosport

Ecco come aprono oggi, 10 giugno 2014, i giornali sportivi

La Gazzetta dello Sport apre con l'interesse del Real Madrid nei confronti di Verratti: oggi il procuratore del centrocampista avrà i primi contatti con il club spagnolo. Nel taglio alto il tormentone Balotelli-Immobile, anche se il centravanti milanista resta in vantaggio per la sfida contro l'Inghilterra di sabato notte. Nella spalla l'esonero di Clarence Seedorf e l'approdo ufficiale sulla panchina del Milan di Filippo Inzaghi; quindi il possibile arrivo di Morata alla Juve in prestito e la maxi squalifica di 7 mesi per Lerda, allenatore del Lecce, per la rissa scoppiata alla fine del match, valido peri playoff di Lega Pro contro il Frosinone. Nel taglio basso i problemi al ginocchio per Vidal e il caos a San Paolo, in Brasile, dove la metro è ferma da 5 giorni.

real vuole verratti

Il Corriere dello Sport titola "Fate giocare Ciro" e nel taglio alto dà la notizia della staffetta Seedorf-Inzaghi al Milan. Nella spalla l'interesse del Napoli per Candreva, la candidatura di San Paolo per ospitare la Supercoppa italiana tra Juventus e Napoli e l'intenzione della Fiorentina di trattenere Cuadrado. Centralmente il nervosismo in casa inglese, a poche ore dalla sfida contro l'Italia.

Tuttosport in apertura contesta la scelta di Torino e Juventus di svendere Immobile al Borussia Dortmund per 20 milioni di euro. Nella spalla le dichiarazioni di Prandelli sulla possibilità che l'Italia giochi con due prime punte e l'ansia Vidal per Cile e Juve. In prima pagina spazio anche alla trattativa per portare a Torino Morata e al nodo comproprietà per i bianconeri. Centralmente le parole del neoacquisto granata Martinez su Superga; nel taglio basso il via all'era Inzaghi al Milan, l'idea Jovetic per l'Inter e lo stop alla vendita del Cagliari a Giulini.

  • shares
  • Mail