Latina-Cesena 1-2 | Risultato Finale Play Off Serie B – Cesena in Serie A!

Tutti gli aggiornamenti sulla decisiva sfida per la Serie A che si giocherà al Francioni

di antonio

La cronaca minuto per minuto della finale play off
LIVE

LATINA

Bruno 13′

12

CESENA

52′ Defrel
90’+4 Cascione

  • Le formazioni ufficiali: LATINA (3-5-2) – Iacobucci, Bruscagin, Cottafava, Brosco, Alhassan, Bruno, Viviani, Crimi, Ristovski, Jonathas, Jefferson. A disposizione – Tozzo, Figliomeni, Milani, Ricciardi, Morrone, Laribi, Cisotti, Paolucci, Ghezzal. All. Roberto Breda ————————–

    CESENA (4-3-3) – Coser, Renzetti, Volta, Krajnc, Capelli, De Feudis, Cascione, Coppola, Garritano, Marilungo, Defrel. A disposizione – Agliardi, Iglio, Camporese, Consolini, Alhassan, Berlingheri, Rodriguez, Succi. All. Pierpaolo Bisoli


  • 20:28 – L’inno nazionale risuona al Francioni di Latina


  • 1′

    E’ iniziata la partita!


  • 2′

    Subito una punizione interessante per il Latina, Viviani calcia rasoterra forse per sfruttare l’imprevedibilità del campo bagnato, blocca Coser


  • 5′

    Altra conclusione dalla distanza del Latina, facile la presa di Coser


  • 7′

    Crimi prova a colpire di testa, ma sfiora soltanto il pallone che arriva lento tra le braccia di Coser


  • 10′

    Crimi crossa in mezzo per Jonathas che perde il tempo per il tiro, Latina pericoloso!


  • 11′

    Fallaccio di Renzetti su Ristovski, ammonito il cesenate


  • 13′

    GOOOOOOOOOOOL DEL LATINA, A SEGNO BRUNO! Respinta corta della difesa romagnola, palla arpionata da Bruno che stoppa e calcia in rete sotto l’incrocio, 1-0 per i pontini!


  • 16′

    Cesena vicina al pareggio con Coppola, tiro dalla distanza deviato in angolo da Iacobucci!


  • 20′

    Con questo risultato i nerazzurri sarebbero promossi in Serie A, ma è ancora lunga la sfida del Francioni


  • 20′

    Jonathas va via in velocità, ma viene fermato prima di entrare in area cesenate da un difensore


  • 22′

    Solita combinazione Jonathas-Jefferson, quest’ultimo viene anticipato da un intervento coraggiosissimo di Coser!


  • 24′

    Tiro da fuori area di Defrel, pallone a lato


  • 25′

    Ammonito Bruno per un fallaccio su Marilungo


  • 27′

    Colpo di testa debole di Garritano, blocca Iacobucci


  • 30′

    Brivido per la difesa cesenate con Cascione che per poco non deposita nella propria porta il pallone sugli sviluppi di angolo


  • 35′

    Crimi crossa in mezzo per Jonathas, ma l’arbitro fischia fallo contro il nerazzurro


  • 40′

    Tiro cross di Capelli, pallone insidioso bloccato da Iacobucci


  • 42′

    Punizione dalla distanza calciata da Viviani, blocca in due tempi Coser


  • 43′

    Fiacca la reazione del Cesena dopo il gol subito, primo tempo che sta per terminare. Due minuti di recupero decretati


  • 45’+2

    Termina il primo tempo, Latina in vantaggio per 1-0 sul Cesena


  • 46′

    E’ iniziata la ripresa!


  • 46′

    Subito Latina in avanti con Ristosvki, pallone bloccato da Coser


  • 48′

    Occasione per il Cesena! Defrel va via sulla sinistra, ma il suo tiro è debole, pallone bloccato da Iacobucci!


  • 50′

    Cross di Coppola, Iacobucci esce e blocca


  • 51′

    Dall’altra parte pallone in mezzo per Jonathas, respinge la difesa romagnola, poi tiro fuori di Ristovski


  • 52′

    PAREGGIO DEL CESENAAAAA, A SEGNO DEFREL! Marilungo è imprendibile sulla sinistra e crossa in mezzo dove la difesa pontina si fa trovare impreparata, Defrel tutto solo deposita in rete per l’1-1, con questo risultato Cesena in Serie A!


  • 56′

    Cambio nel Latina: esce Viviani ed entra Laribi


  • 57′

    Primo cambio anche per il Cesena: esce il portiere Coser per infortunio, entra il secondo Agliardi


  • 63′

    Alhassan crossa in mezzo, ma nessun giocatore nerazzurro riesce a deviare in porta! Cresce il Latina


  • 66′

    Esce Ristovski ed entra Cisotti (l’autore del gol al Manuzzi) per il Latina


  • 70′

    20 minuti al termine. Il Cesena controlla, almeno per ora, in modo ordinato le sfuriate (molto confuse) del Latina


  • 72′

    Cisotti crossa in mezzo per Jonathas che non arriva sul pallone, sbroglia la difesa cesenate


  • 75′

    Mischia in area cesenate, l’arbitro fischia fallo a favore dei romagnoli


  • 76′

    Entra Morrone, esce Bruscagin per un Latina a trazione anteriore


  • 78′

    Occasione per il Latina! Cross dalla destra per Jonathas che colpisce con il piede sbagliato e manda a lato!


  • 79′

    Brosco tira da lunga distanza, Agliardi respinge. Cambio nel Cesena, entra Camporese ed esce Volta


  • 81′

    Punizione dalla destra, Agliardi non si fida e respinge con le mani, poco dopo colpo di testa di Jefferson, nessun problema per Aglardi. Il Latina le prova tutte…


  • 84′

    Cross di Cisotti in mezzo, Jonathas devia debolmente, poco dopo rovesciata di Aribi, palla altissima


  • 85′

    Ancora Jonathas che non trova la forza necessaria, stavolta con un colpo di testa!


  • 86′

    Entra Alhassan per il Cesena, esce Coppola


  • 90′

    Quattro minuti di recupero


  • 90’+2

    Calcio di rigore per il Cesena! Fallo di Laribi su Marilungo!


  • 90’+4

    GOOOOOOOOOOOL DI CASCIONE, CESENA IN SERIE A!


  • 90’+4

    Ammonito Laribi nell’occasione del rigore. Termina il match, CESENA IN SERIE A, niente da fare per il sorprendente LATINA che esce tra gli applausi dello sportivissimo pubblico del Francioni


  • Festa dei giocatori cesenati, lacrime per quelli del Latina, ma ad entrambe le squadre vanno fatti i complimenti per la correttezza vista in campo

18:21 – Mancano circa due ore al match clou della Serie B 2013/2014. La Lega Serie B, intanto, ha deciso di schierarsi a sostegno di Massimiliano Latorre e Salvatore Girone, i due marò italiani trattenuti in India. Tutti i tesserati di Latina e Cesena indosseranno il fiocco giallo simbolo di solidarietà della Marina. L’inno italiano nel pre-partita sarà eseguito dalla Banda della Marina Militare. La banda, inoltre, eseguirà anche l’Inno del Battaglione San Marco.

A Latina l’attesa è spasmodica. La squadra di Roberto Breda è a un passo da un traguardo storico e potrebbe diventare la terza squadra del Lazio a salire in Serie A (la regione non ha mai avuto 3 club di calcio nella massima serie). A Cesena l’ansia che accompagna le ore che precedono il match decisivo non è da meno. 18 mesi fa il club era tecnicamente fallito, poi sono arrivati Giorgio Lugaresi (figlio dello storico presidente Edmeo) e un gruppo di imprenditori a rilevare il club a giocarsi la serie A. A tifare Latina nella tribuna vip del Francioni ci saranno anche Giorgia Meloni e il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti.

Nella gara di andata i romagnoli hanno accarezzato l’idea di poter giocare la finale di ritorno con due gol di vantaggio, ma il gol di Cisotti nel finale ha riequilibrato una sfida che sembrava tutta nelle mani degli uomini di Pierpaolo Bisoli. In realtà il Latina non ha saputo sfruttare le numerose occasioni da gol, soprattutto nel primo tempo. La coppia Jonathas-Jefferson è sembrata più imprecisa del solito e il Cesena ha dimostrato di avere cinismo in una sfida così importante.

I nerazzurri, al Francioni, giocheranno senza Andrea Esposito fermato per un turno dal giudice sportivo mentre a centrocampo rientrerà Bruno. Il Cesena sarà privo di D’Alessandro, infortunatosi ad una spalla durante la gara di andata. L’arbitro designato per la finalissima sarà Marco Di Bello, 32 anni, della sezione di Brindisi. Il Latina deve obbligatoriamente vincere per poter conquistare una epica prima promozione la Serie A, al Cesena basta invece un pareggio per centrare un ritorno insperato nella massima serie dopo soli due anni in Serie B.

Le sensazioni di Breda a poche ore dall’inizio della finale:

“Dobbiamo prepararci a tutto, sapere che siamo padroni del nostro destino, ci giochiamo la promozione. Loro hanno il vantaggio del doppio risultato, noi quello di stare in casa. Chi sarà più bravo avrà questa grandissima gioia. Andare in A è come andare in Paradiso, di sicuro non mettiamo il tappeto rosso e venderemo cara la pelle. Col Bari non abbiamo mai gestito il risultato, abbiamo sempre provato a vincere e tutto quello che abbiamo fatto in campo è stato improntato alla vittoria. Domani deve essere uguale, dobbiamo far tutto per vincere perché è una squadra che quando ha campo può essere pericolosa. In tutte e tre le gare abbiamo segnato negli ultimi 10 minuti, a dimostrazione che non serve la frenesia. Non dobbiamo essere tesi, dobbiamo giocare con tanta lucidità e mantenerla fino alla fine”.

Le parole di Bisoli alla vigilia del match:

“È una finale importantissima, ci sarà da soffrire ma tutti insieme dobbiamo fare un’impresa storica. Noi fremiamo per chiuderla nel migliore dei modi. Sarà la quarta partita in dieci giorni e la condizione fisica e mentale risulterà determinante. Bisogna allentare la tensione come abbiamo fatto dall’inizio playoff e giocare con serenità. Sappiamo cosa fare e non vediamo l’ora di giocarla. Tutti avremmo firmato per una vittoria all’andata, dopo i primi venti minuti di supremazia del Latina abbiamo trovato le contromisure e schiacciato l’avversario. I cambiamenti in corsa non sono scontati, sono frutto del lavoro di questo gruppo che è riuscito sempre ad avere equilibrio in campo. Lavorerò sul piano tattico nelle prossime sedute e dovrò valutare i giocatori che hanno accusato qualche problemino dopo la gara di andata. Dobbiamo mettere in campo la stessa voglia del 15 luglio. Sono passati undici mesi difficili e i giocatori sono stati bravi a sopportarmi. Il Latina è una squadra di caratura, gioca con palle alte su Jefferson e Jonathas scavalcando il centrocampo. Si sentirà l’assenza di D’Alessandro, è l’emblema di una stagione sfortunata”.

Latina-Cesena | Probabili Formazioni

LATINA (3-5-2) Iacobucci, Brosco, Cottafava, Bruscagin, Ristovski, Crimi, Viviani, Bruno, Alhassan, Jonathas, Cisotti

CESENA (4-3-3) Coser, Capelli, Volta, Krajnc, Renzetti, Coppola, Cascione, De Feudis, Garritano, Marilungo, Defrel

I convocati di Breda
Iacobucci, Tozzo, Bruscagin, Cottafava, Brosco, Figliomeni, Bruno, Viviani, Laribi, Crimi, Paolucci, Gerbo, Ristovski, Milani, Morrone, Alhassan, Ricciardi, Jefferson, Cisotti, Ghezzal, Jonathas.

I convocati di Bisoli
Portieri: Agliardi, Coser, Iglio
Difensori: Alhassan Mo., Camporese, Capelli, Consolini, Galli, Krajnc, Ingegneri, Volta
Centrocampisti: Belingheri, Cascione, Coppola, De Feudis, Gagliardini, Renzetti, Valzania
Attaccanti: Defrel, Garritano, Marilungo, Rodriguez, Succi

Latina-Cesena | Dove vederla in tv e in streaming?

Latina Cesena sarà trasmessa in diretta tv su Sky Sport e su Mediaset Premium. L’evento sarà disponibile anche in streaming tramite il dispositivo Skygo e su Premium Play dalle ore 20:30 di mercoledì 18 Giugno.

Latina-Cesena | I precedenti

La vittoria ottenuta tre giorni fa dal Cesena è la prima in assoluto contro i pontini. I precedenti, nella regular season della Serie B 2013/2014, non sono favorevoli agli uomini di Bisoli: all’andata il Cesena pareggiò 0-0 a Latina, mentre al ritorno i pontini espugnarono il Manuzzi con il punteggio di 3-1 (marcatori: 45′ Jefferson, 17′ st Laribi, 39′ st Laribi, 46′ st Cascione).

Latina-Cesena | Il meteo

Temperatura ideale per giocare a calcio nel capoluogo pontino, ma il campo potrebbe essere bagnato per via delle precipitazioni delle ore precedenti. Tempo variabile, ma potrebbe anche non piovere durante le ore della partita.

_
_
_
_
_
_
_

cesena_latina_playoff_serieb-3-1024x682

I Video di Calcioblog