Brasile 2014: Grondona dà del gufo a Maradona, lui gli fa il dito medio [Video]

Ancora scintille tra Diego Armando Maradona e Julio Grondona: il numero uno dell’Afa ha dato del gufo all’ex Pibe de oro che indiretta TV non ha perso tempo a replicare dando al presidente federale del suo Paese del “povero stupido” e rivolgendogli un eloquente dito medio. È successo a ridosso della seconda partita dell’Argentina alla Coppa del Mondo di Brasile 2014, vinta da Lionel Messi e soci per 1-0 contro l'Iran proprio grazie ad un gol della pulce giunto nei minuti finali del match. Sarà un caso, ma la rete è arrivata proprio dopo che Maradona aveva lasciato la tribuna dello stadio Mineirão, dando a Grondona la possibilità di infierire sull’ex numero 10 del Napoli. "La vittoria è arrivata quando lo iettatore se n’è andato", ha detto il presidente dell’Afa, che ha dato a Maradona del gufo.

L’ex Pibe aveva lasciato lo stadio nei minuti finali per altri impegni contratti durante il suo soggiorno in Brasile: una volta giunto presso gli studi televisivi del programma De Zurda, l’ex ct della nazionale argentina ha voluto subito replicare a Grondona. Dopo aver commentato le immagini del gol di Messi, che poco prima si era perso, Maradona ha rivolto un eloquentissimo dito medio al presidente della federcalcio del suo Paese, definendolo un “povero stupido”.

maradona-grondona-dito-medio

Come ha fatto Maradona ad essere informato delle parole di Grondona? Secondo quanto riferiscono fonti brasiliane, il presidente Afa si è lasciato scappare la frase provocatrice nei confronti di Maradona nel tunnel che porta agli spogliatoi dello stadio Mineirão. Carpita da alcuni giornalisti che si trovavano nei paraggi, è stata subito riferita a Maradona, prima ancora che raggiungesse gli studi della trasmissione televisiva per la quale commenta i Mondiali di Brasile 2014.

"Ho sentito dire che secondo qualcuno il gol di Messi è arrivato perché me ne sono andato - ha esordito Maradona dagli studi di Telesur - Beh, a questa persona posso solo dire che è un povero stupido. Il gol e la vittoria sono esclusivamente merito di Messi. A Grondona - conclude mostrando il dito medio - dico solo che tutto quello che ho me lo sono guadagnato lavorando duramente. Quello che ha lui, invece, viene dalla Fifa".

  • shares
  • Mail