Suarez squalificato | Mondiale finito per lui: 9 partite e 4 mesi per il morso a Chiellini

E' finito il Mondiale di Suarez. La FIFA lo ha squalificato per il morso a Chiellini

E' arrivata l'attesa decisione della Commissione Disciplinare della FIFA sull'affaire Suarez. L'attaccante uruguayano non potrà più scendere in campo in questo Mondiale dopo il morso rifilato a Giorgio Chiellini all'80esimo minuto di Italia-Uruguay. La Commissione, presieduta dallo svizzero Claudio Sulser, ha deciso di punirlo in modo esemplare; 9 partite internazionali e 4 mesi di squalifica. In buona sostanza Suarez non potrà giocare con la sua nazionale per diverso tempo, e sarà anche costretto a saltare i primi mesi della Premier League (inizia il 16 agosto) e della Champions League con il Liverpool. Il rientro è previsto per Newcastle-Liverpool del prossimo 1 Novembre.

Per quanto riguarda la nazionale invece, con questa sentenza il giocatore dovrebbe saltare totalmente la Coppa America in Cile in programma nell'estate 2015. C'è poi da chiarire un punto. Nel comunicato della FIFA si parla di "interdizione dalle vicende amministrative", questo potrebbe significare che non potrà essere ceduto sul mercato dal Liverpool. A questo punto il Real Madrid, che gli stava facendo una corte spietata, sempre ammesso lo voglia ancora, non potrà presentare la sua offerta monstre di 70-80 milioni di euro per assicurarsi il giocatore. Almeno fino a gennaio prossimo Suarez dovrebbe quindi restare un calciatore del Liverpool.

Qui gli insulti sulla sua Fan Page di Facebook dopo il morso a Chiellini:

Qui i fotomontaggi comparsi sulla rete:

Suarez sotto inchiesta per il morso a Chiellini

FBL-WC-2014-MATCH39-ITA-URU

25 Giugno 2014 - La Fifa ha annunciato ufficialmente di aver aperto un provvedimento disciplinare nei confronti di Luis Suarez, attaccante uruguayano che ieri, nel corso della gara vinta contro l’Italia, si è reso protagonista di un morso nei confronti di Giorgio Chiellini, difensore della Juventus. Si tratta del terzo morso di Suarez in carriera, che ora potrebbe veder terminare in netto anticipo il proprio Mondiale: nei confronti di questi gesti violenti, la Fifa ha sempre adottato un pugno pesantissimo e nei confronti del bomber del Liverpool si ipotizza addirittura una squalifica di ben 8 giornate.

L’Uruguay, dunque, che ha festeggiato ieri la qualificazione agli ottavi di finale di Brasile 2014, dove se la vedrà con la Colombia vincitrice del Gruppo C, potrebbe dover fare a meno per il resto della rassegna iridata dei uno dei suoi top player. Le immagini Tv sono eloquenti e la decisione dei giudici della Fifa arriverà proprio dopo aver analizzato il materiale video a disposizione: nel corso di un corpo a corpo in area con Chiellini, si vede chiaramente Suarez che appoggia i denti sulla spalla del difensore azzurro mordendolo. Lo stesso Chiellini, mostrava all’arbitro, ai compagni e agli avversari i segni del morso, ma il direttore messicano Moreno Rodriguez scuoteva la testa lasciando chiaramente intendere di non aver visto nulla.

Nella notte italiana, l’annuncio della Fifa di apertura di un provvedimento disciplinare:

"La Fifa può confermare - si legge nella nota - che nei confronti di Luis Suarez è stato aperto un procedimento disciplinare in seguito ad una violazione degli articoli 47 e/o 58 del Codice Disciplinare della Fifa dopo quanto accaduto durante la partita Italia-Uruguay. Secondo l'articolo 77 del Codice Disciplinare della Fifa, la Commissione è responsabile di punire gravi violazioni del regolamento sfuggite agli ufficiali di gara dopo aver ascoltato le dichiarazione delle parti, aver preso visione della relazione arbitrale e disponendo delle registrazioni audio e video dell'episodio in esame".

Per Suarez, dunque, si mette male visto che le immagini sono molto eloquenti e poi Giorgio Chiellini potrà mostrare anche i segni lasciati sulla sua spalla dai denti dell’attaccante uruguayano. Il giocatore del Liverpool probabilmente dirà di essere stato colpito da Chiellini, ma le immagini mostrano chiaramente si tratti di una pantomima messa in atto ad arte dopo aver compiuto l’ignobile gesto. Il difensore azzurro tenta di divincolarsi, ma non colpisce, se non di striscio, Suarez che stramazza a terra tenendosi i denti. Si tratta del terzo morso di Suarez, dopo il precedente in Premier League e quello nella Eredivisie quando vestiva la maglia dell'Ajax.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail