Chevanton su Suarez: "L'Uruguay ritiri la squadra dal Mondiale"

L'attaccante del Liverpool di Montevideo è scandalizzato

"The biter is back" è un cartone animato ideato appositamente per parodiare, sulle note di Michael Jackson, Luis Suarez e il suo vezzo di dare morsi agli avversari. Il video è stato giù visualizzato un milione di volte dagli utenti di Youtube. La fama di goleador dell'attaccante uruguaiano è stata definitivamente offuscata in questi ultimi giorni, dopo il morso rifilato a Giorgio Chiellini. Il mondiale di Suarez è terminato con quel morso e forse il prosieguo della sua carriera diventerà inevitabilmente un percorso ad ostacoli con una nomea difficile da scrollarsi di dosso. Ma la punizione durissima inflitta a Suarez ha scatenato le reazioni furenti dei media, degli altri calciatori e dei tifosi uruguaiani.

Ernesto Javier Chevanton, ex attaccante del Lecce ora in forza al Liverpool di Montevideo, non nasconde la sua rabbia e invita addirittura l'Uruguay a non presentarsi nell'ottavo di finale contro la Colombia:

"Questa squalifica è una vergogna enorme. E poi chi l'ha detto che ha davvero morso l'avversario. Su quelle immagini si possono dire tante cose. L'arbitro non l'ha espulso, nessuno l'ha visto. A questo punto perché non danno lunghe squalifiche a chi ha causato gravi infortuni agli avversari, facendogli magari saltare il Mondiale?. Evidentemente è tutta invidia. Suarez è tra i giocatori piu forti al mondo. Abbiamo lasciato Italia e Inghilterra fuori, mentre il Brasile ha paura che ricapiti un altro 1950. Lo ribadisco anche qui. I giocatori devono uscire fuori e difendere Suarez. Bisogna dare un segnale forte e ritirarsi perché quel che è successo è vergognoso, sembra davvero tutto apparecchiato per far vincere il Brasile. Quel che è stato è stato, inutile guardare il passato. Ripeto, questa mi è sembrata una persecuzione nei suoi confronti".

Un eventuale ritiro dell'Uruguay (suggerita anche da molti tifosi) avrebbe del clamoroso, ma è un'ipotesi assolutamente inverosimile. La Federcalcio uruguaiana sta per presentare il ricorso contro la sanzione inflitta a Suarez, tuttavia i vertici sanno che ritirarsi da una competizione Fifa comporterebbe una salatissima multa e forse una lunghissima squalifica da tutte le competizioni internazionali. Sulla questione è intervenuto anche Diego Armando Maradona che difende Suarez: "Qui ci sono un sacco di cose insieme, ma Suarez non è da biasimare per la reazione. È un gioco e basta. Se cominciamo a guardare ogni cosa finiremmo per giocare cinque contro cinque.". E il presidente dell'Uruguay José Alberto "Pepe" Mujica è sulla stessa linea d'onda: "O siamo calciatori o siamo bambini. Abbiamo eliminato l'Italia e l'Inghilterra, sarà per quello...".

chevanton suarez

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: