Belgio, Courtois saracinesca: dal 2011 ad oggi 21 partite senza sconfitte

Thibaut Courtois è il talismano del Belgio: da quando esordì nel 2011 la sua nazionale non ha mai perso

Il Belgio ha conquistato i quarti di finale dei Mondiali di Brasile 2014 battendo negli ottavi gli Stati Uniti d’America ai tempi supplementari. È stata una partita molto combattuta, nonostante sulla carta i valori fossero nettamente a favore della selezione europea. Alla fine, però, ha prevalso il Belgio, che può vantare la presenza in porta di Thibaut Courtois, 22enne estremo difensore che il Chelsea ha prestato quest’anno all’Atletico Madrid. Da tempo considerato l’erede di Peter Cech, con la vittoria di ieri a Salvador, Courtois ha vinto la sua 21/a partita consecutiva da quando nel 2011 ha per la prima volta vestito la casacca della sua nazionale.

Ovviamente, in questo record c’è anche la sorte a fare da componente importante: ieri Courtois è stato graziato da Wondolowski, che stava per beffare il Belgio, ma in questa rassegna mondiale, così come durante la grande stagione dell’Atletico Madrid, l’estremo difensore ha dimostrato di avere qualità indiscutibili. Il punto di partenza perfetto per una squadra, la nazionale belga, fatta di qualche giocatore d’esperienza ma soprattutto tanti giovani, che spesso concedono un po’ troppo agli avversari. Ventuno partite senza sconfitte non arrivano per caso: tutto ebbe inizio nel novembre del 2011, quando Courois debuttò tra i pali di Francia-Belgio, terminata 0-0. Da allora ad oggi, in 21 gare senza mai soccombere, il Belgio ha incassato solo 12 reti, merito di Kompany e soci, ma anche del portiere sul quale il Chelsea ormai dovrà puntarci inevitabilmente, dopo tre stagioni di prestito in Spagna.

Nel percorso delle 21 partite senza sconfitte, ci sono gare con grossi calibri del calcio Mondiale: due pareggi con la Francia e una vittoria contro l’Olanda. Ai Mondiali, fin qui il Belgio ha subito solo quattro reti, ma ai quarti dovrà vedersela con l’Argentina di Lionel Messi, uno che non ha paura di cabala o incantesimi. Courtois lo conosce bene e sia nella scorsa Liga, sia nella scorsa Champions League lo ha saputo fermare. Chi vincerà la prossima sfida che può valere l’ascensore per il tetto del Mondo?

Ultime notizie su Campionati Mondiali

Tutto su Campionati Mondiali →