Allegri alla Juventus: i vecchi tweet della compagna contro i bianconeri

L’arrivo di Allegri alla Juventus non piace ai tifosi che non dimenticano nemmeno i tweet al veleno della compagna Gloria Patrizi

Massimiliano Allegri è approdato alla Juventus, la squadra che secondo la compagna, la bella Gloria Patrizi è la “vergogna d’Italia”. Inevitabile che nel momento in cui un allenatore che ha trascorso quattro anni al Milan passa dall’altra parte della barricata, siano tirati fuori tutti i precedenti polemici. Allegri si è più volte lasciato andare a dichiarazioni contro la Juventus, mentre la compagna, nel 2012 si lasciò andare a vere e proprie offese via Twitter. Il profilo della “signora” Allegri attualmente risulta disabilitato e possiamo comprenderne anche il perché: magari tornerà online tra qualche ora, dopo averlo epurato dalle uscite poco felici nei confronti della Vecchia Signora.

Nella stazione 2011-2012, quando Milan e Juventus si giocarono lo scudetto testa a testa, in due occasioni Gloria Patrizi commentò altrettanti episodi da moviola, utilizzando parole oltremodo fuoriluogo. La prima occasione, fu data dalla vittoria netta della Juventus nei confronti del Napoli l’11 agosto a Pechino, al termine della Supercoppa Italiana. “Juve vergogna d’Italia, migliore in campo: Mazzoleni. Solo così possono vincere”, il tweet della 28enne modella, protagonista qualche anno fa di un calendario molto “bollente”.

gloria-patrizi-tweet-juventus

Il 31 marzo 2012, arrivò poi il secondo tweet offensivo nei confronti della Juventus, che con l’episodio specifico commentato dalla Patrizi, c’entrava poco o nulla. Dopo il gol-fantasma non concesso a Robinho in Catania-Milan, la compagna di Allegri twittò: “Quando le immagini parlano! Ma sarà ancora più bello quando vinceremo lo scudetto. Juve m***, ridicoli”.

gloria-patrizi-tweet-juventus-2

Un bagaglio molto ingombrante da presentare ai nuovi tifosi del compagno, evidentemente, così gloria Patrizi ha cancellato il proprio account nell’attesa di decidere il da farsi. Pubblicare un messaggio di scuse nei confronti della tifoseria bianconera era probabilmente un’opzione, ma probabilmente il confronto sarebbe stato acceso e a rischio degenerazioni. Allegri è sicuro di riuscire a convincere i tifosi, la strada, al momento, è molto in salita.

Ultime notizie su Allenatori

Tutto su Allenatori →