Roma news: Gervinho ancora in patria, manca il visto

Gervinho non può ancora unirsi ai compagni della Roma che sono negli Stati Uniti. Il visto per gli Stati Uniti è scaduto

La lunga telenovela Gervinho prosegue. Non senza colpi di scena. L’attaccante ivoriano doveva aggregarsi da tempo alla Roma, che negli Stati Uniti ha iniziato la tournée. Prima, il giocatore aveva chiesto giorni di permesso supplementari per poter risolvere alcune questioni personali in patria, adesso è bloccato proprio in Costa d’Avorio perché in attesa del visto per gli Stati Uniti. Quello che aveva, infatti, è scaduto.

Gervinho sarebbe dovuto arrivare a Denver, dove la Roma affronterà il Manchester United per la Guinness Cup, ma a questo punto è in dubbio l’intera partecipazione del giocatore alla manifestazione. Il team manager capitolino, Salvatore Scaglia, è al lavoro per permettere a Gervinho di raggiungere i compagni entro giovedì prossimo.

L’ex Arsenal a questo punto dovrebbe recarsi all’ambasciata americana a Roma per ritirare di persona il nuovo visto per poter poi entrare negli States. Si parla di martedì per espletare la pratica burocratica. Sullo sfondo, e ne avevamo già parlato, il rinnovo di contratto che ancora non è arrivato. Gervinho ha chiesto una cospicua ricompensa per l’ottima stagione passata.

La Roma, inizialmente, aveva risposto negativamente alla richiesta dell’ivoriano che, però, è il pupillo di Rudi Garcia, che lo considera un titolarissimo. E per nulla al mondo vorrebbe rinunciarci. Ecco perché la società americana sta cercando un’intesa che, però, al momento è ancora lontana. Dietro ai problemi familiari e burocratici, potrebbe esserci questo.