Del Piero: "Sono in buona forma, giocherò un altro anno"

A novembre il suo quarantesimo compleanno, ma intanto Del Piero spiega: "Capisco che non potrò seguire questa mia passione fino a 90 anni, ma penso di essere in buona forma per giocare un altro anno, questa è la mia idea"

Repetita iuvant, soprattutto se hai appena chiuso in maniera positiva l'esperienza da opinionista-commentatore tv ai Mondiali e se a novembre prossimo compirai 40 anni. Alessandro Del Piero ha ribadito l'intenzione di non chiudere la carriera da calciatore. L'ex numero 10 della Juventus è al momento senza squadra dopo i due anni al Sydney Fc, ma ha voglia di tornare sul terreno di gioco. Al sito VivoAzzurro.it ha detto:

Non mi ritiro. Devo scegliere esattamente cosa sia meglio per me, ma voglio continuare a giocare. È la mia passione. Capisco che non potrò seguire questa mia passione fino a 90 anni, ma penso di essere in buona forma per giocare un altro anno, questa è la mia idea.

Dunque, il pubblico televisivo dovrà aspettare ancora qualche mese per tornare ad apprezzare le doti di Pinturicchio da commentatore (molto positiva anche la prova da seconda voce nelle telecronache di Sky), ma nell'attesa potrà godere dei gesti atletici e tattici sul rettangolo verde. Nei giorni scorsi si è scritto dell'ipotesi (suggestione mediatica?) di un trasferimento al Celtic, in Scozia, in attesa di poter poi chiudere la carriera nella MLS americana (inizio del campionato ad aprile 2015), anche se non mancano le offerte anche da club cinesi, giapponesi e indonesiani.

L'unica certezza è che il 10 agosto prossimo il campione del Mondo con la maglia azzurra nel 2006 incrocerà il suo passato giocando nelle fila dell'All Star Team della A-League australiana contro la Juventus.

Per la prima volta Del Piero sfiderà il club di cui è stato capitano per tanti anni e nel quale ha giocato per 20 anni, dal 1993 al 2012:

Sarà una gara speciale, non solo per me, ma anche per la federazione australiana e tutti i giocatori. Sarà sicuramente eccitante trovarsi faccia a faccia con la mia vecchia squadra. Non so cosa potrà succedere, perché sarà una situazione unica.

del piero

  • shares
  • Mail