Rassegna stampa 8 settembre 2014: prime pagine Gazzetta, Corriere e Tuttosport

Ecco come aprono oggi i quotidiani sportivi.

La Gazzetta dello Sport dedica ampio spazio in apertura al disastro Ferrari nel Gran Premio di Monza e alla bocciatura di Montezemolo da parte di Marchionne. Nella spalla l’inchiesta sugli ingaggi dei giocatori di Serie A: numeri in calo, De Rossi resta il più pagato con 6,5 milioni di euro; Higuain secondo. Quindi gli stipendi degli allenatori: Benitez primo tra i club, ma Conte supera tutti. Centralmente l’Italia della Xs, con i piccoli mediani Giaccherini e Florenzi pronti a sfidare la Norvegia. Intanto per il caso Chiellini telefonata tra Tavecchio e Marotta. Nel taglio basso il rischio squalifica per Ribery, in caso di no alla Francia, e l’addio al Brasile di Maicon, cacciato da Dunga dopo una notte brava. In chiusura gli insulti razzisti rivolti al fratello di Balotelli in Eccellenza.

Il Corriere dello Sport titola “Veleno Italia” e riporta la precisazione di Marotta, che asserisce di non aver mai parlato con Oriali del caso Chiellini. Nella spalla le qualificazioni europee, con la Germania vittoria sulla Scozia a fatica. Nel taglio basso gli 81 calciatori di proprietà, parziale, della Juventus, in giro per il mondo. Quindi la bufera su Maicon in Nazionale e il tentativo del Napoli di riconquistare il suo popolo. Infine gli insulti contro il fratello di Balotelli e i risultati della seconda giornata di Serie B: Perugia da solo in testa, Bari furioso, finisce la gara in 9.

Tuttosport apre con le dichiarazioni di Vidal, tornato in campo con la sua Nazionale nella gara contro il Messico. Nel taglio alto il rinnovo di Gazzi col Torino fino al 2016 e gli assalti di Inter e Milan a Borini e Suso. Centralmente l’anticipo del derby di Genova, grazie a Ferrero e Preziosi. In chiusura il caso Maicon in Brasile e i risultati della Lega Pro.

I Video di Blogo

Video, Olbia-Monza, Berlusconi ai tifosi: “Scusate, vi devo salutare perché devo andare a [email protected]