Juventus, rientrato l’allarme per Carlitos Tevez: nessuna lesione, ci sarà con l’Udinese

Nessuna lesione muscolare per l’argentino che tranquillizza tutti con un tweet.

Aggiornamento ore 19:03 – È arrivata anche la conferma della Juventus sull’esito negativo degli accertamenti a cui è stato sottoposto in giornata Tevez. Nessuna lesione muscolare per lui che oggi si è comunque allenato a parte, sarà a disposizione di Allegri fra due giorni contro l’Udinese di Stramaccioni.

Finalmente una buona notizia dall’infermeria per Massimiliano Allegri che in questi ultimi giorni ha visto la sua rosa perdere pezzi con una regolarità allarmante. Dopo le brutte notizie sullo stop di Vidal, la giornata di ieri si era conclusa con il problema muscolare di Tevez, l’argentino aveva accusato un fastidio alla coscia, sotto il gluteo, in seguito ad un tiro. Per precauzione il numero dieci aveva interrotto l’allenamento ed era stato riaccompagnato negli spogliatoi, in attesa degli esami strumentali a cui sarebbe stato sottoposto oggi.

Ancora non ci sono comunicati ufficiali da parte della Juventus sull’esito di questi controlli e sulla natura del problema, ma a ridare ottimismo all’ambiente e ai tifosi ci ha pensato lo stesso Tevez che con un messaggio su Twitter ha tranquillizzato tutti: “Grazie a tutti per esservi preoccupato. Non ho nessuna lesione e sono pronto per la partita di sabato”. Parole che sicuramente faranno felice Allegri che almeno per quello che riguarda il reparto offensivo può contare su tutti gli effettivi, il tecnico toscano dovrà risolvere invece i problemi che affliggono centrocampo e difesa.

Nel pacchetto arretrato daranno forfait Chiellini (che era comunque squalificato) e Barzagli, si potrebbe vedere la difesa a quattro con l’esordio di Evra sulla fascia sinistra. Una soluzione da tenere in considerazione anche perché permetterebbe ad Asamoah di tornare al suo vecchio ruolo di interno di centrocampo, il reparto in assoluto più problematico viste le assenze di Pirlo, Vidal e Marrone. Non pochi i dubbi di formazione da sciogliere in vista dell’esordio casalingo contro l’Udinese, partita che segna l’inizio di un ciclo molto intenso che vedrà la Juve tornare in campo già martedì per sfidare il Malmoe in Champions League, con il Milan che l’attende alla terza di campionato.