Atletico Madrid: Mandzukic ko, forse salta la Juventus

Mandzukic, colpito duro ieri da Kasami, è stato operato per ridurre la frattura del setto nasale. Rischia di saltare la sfida di Champions con la Juve del prossimo 1 ottobre.

Ha segnato con le ossa del naso rotte, confermando di essere un fuoriclasse con il fiuto del gol. Oggi, però, Mario Mandzukic è finito sotto i ferri per l’operazione che gli ha ridotto la frattura al setto nasale. A causa dell’intervento, il bomber dell’Atletico Madrid salterà due gare di Liga contro Celta e Almeria e potrebbe non farcela neanche per l’incontro di Champions contro la Juventus, in programma tra due settimane al Vicente Calderon.

Il successore di Diego Costa si è infortunato a causa di una gomitata da parte dell’avversario Kasami. La sua rete non è servita per dare neanche un punto ai colchoneros di Simeone contro l’Olympiamos che, quindi, contro la Juve si giocheranno già buona parte delle ambizioni di superare il primo turno a gironi della Coppa.

L’incidente tra l’attaccante croato a Pajtim Kasami è avvenuto in un contrasto di gioco già al 3′ del match disputato in Grecia. Per il primo ottobre, quando i campioni di Spagna incroceranno le armi con i bianconeri di Max Allegri, lo staff sanitario madridista farà il possibile per mandare in campo Mandzukic, probabilmente con una mascherina.

L’operazione al naso è stata conclusa con successo alla clinica Fremap Majadahonda. Per 48 ore, il giocatore dovrà portare una protezione e resterà in ospedale fino a domani. Senza l’intervento, Mandzukic avrebbe potuto avere problemi di respirazione, senza contare che un altro colpo nello stesso punto avrebbe potuto peggiorare le cose. Le soluzioni, a Simeone, comunque non mancano. Ci sono Raul Jimenez, Griezmann e Raul Garcia, quest’ultimo utilizzato l’anno scorso dall’argentino come “falso nueve”, che possono sostituire il croato.

Ultime notizie su Champions League

Tutto su Champions League →