Lazio, Claudio Lotito replica a Marotta e fa la gaffe: "Con un occhio gioca a biliardo e con l'altro mette i punti"

La replica del presidente della Lazio al direttore generale della Juventus.

Claudio Lotito, il presidente della Lazio, ha finalmente trovato il tempo per replicare alle tante critiche ricevute in quest'inizio di stagione. La causa scatenante di tali critiche, come possiamo ben ricordare, è stata l'onnipresenza al fianco del presidente della Figc, Carlo Tavecchio, di cui appoggiò pubblicamente la candidatura, nelle aree tecniche azzurre durante il primo ritiro della Nazionale diretto da Antonio Conte. Beppe Marotta, direttore sportivo della Juventus, inoltre, ha recentemente aggiunto che il presidente biancoceleste "ha troppo potere".

E' probabile che Lotito condivida con Tavecchio l'attitudine alla gaffe perché la risposta del presidente della Lazio non è stata propriamente di buon gusto.

Lotito, a dire il vero "istigato" da un operatore tv, ha preso in giro lo strabismo di Beppe Marotta che è ormai diventato un meme sui vari social network.

Prima di riportare il contenuto della gaffe, procediamo con la replica ufficiale di Lotito a Marotta, anche in questo caso di leggero stampo classista (la critica è rivolta anche al calciatore Daniele De Rossi):

Chi si è lamentato (Marotta, ndr) è da 5 anni alla vicepresidenza del settore tecnico e aspetto ancora una sua proposta, un giorno ci racconterà cosa ha fatto. E poi vorrei che le critiche venissero dai miei colleghi, non dai dipendenti. Il problema con Marotta è che con un occhio gioca a biliardo e con l'altro mette i punti!

claudio lotito gaffe

Lotito ha fornito una replica più adeguata ed esplicativa per spiegare, invece, la sua onnipresenza negli ambienti della Nazionale. Il presidente della Lazio ha dichiarato che il suo ruolo è riconosciuto in Lega Calcio ed è stato sancito da una regolare elezione, come già confermato recentemente da Tavecchio a Quelli che il calcio.

Claudio Lotito ha aggiunto di aver ricevuto deleghe precise, fra le quali risultano rapporti istituzionali in ogni tipo di sede e quindi anche negli ambienti della Nazionale. Secondo Lotito, questa polemica è stato frutto di una strumentalizzazione da chi "è abituato ad avere incarichi senza svolgerli né avanzare proposte innovative" e da chi ha "la cultura della sconfitta".

Chiariti i punti personali, quindi, Lotito ha anche parlato di Lazio, reduce da un inizio campionato molto al di sotto delle aspettative, considerando l'ottimo calciomercato estivo. Per ora, il presidente della società biancoceleste ha provveduto a dare fiducia a Stefano Pioli, dichiarando che, dopo tanti cambiamenti, è necessario un periodo di rodaggio.

Foto | © Getty Images

  • shares
  • Mail