Inghilterra, insulti razzisti: Bellusci (ex Catania) rischia maxi squalifica

Il difensore oggi al Leeds avrebbe usato parole pesanti nei confronti dell’attaccante Jerome del Norwich: la federazione inglese ha avviato le indagini

Giuseppe Bellusci, difensore del Leeds United di Massimo Cellino, è accusato di aver rivolto insulti razzisti ad un avversario e per questo motivo è finito nel mirino della FA, la federazione calcistica inglese, che solitamente usa tolleranza zero nei confronti di questi tipi di episodi. Ecco perché, nei confronti del calciatore, che in Italia ha vestito anche la maglia del Catania, si preannuncia una squalifica esemplare. L’episodio risale alla gara giocata martedì e valida per la Championship inglese, l’equivalente della nostra serie B: Bellusci avrebbe insultato intorno alla metà del primo tempo l’attaccante del Norwich, Cameron Jerome.

Secondo le ricostruzioni dei media inglesi, subito dopo aver udito gli insulti, Jerome si sarebbe fiondato dal direttore di gara per chiedere sanzioni. L’arbitro, però, dopo aver parlato per qualche secondo con i due allenatori di Leeds e Norwich, rispettivamente Darko Milanic e Neil Adams, ha deciso di lasciar proseguire il gioco senza tirare fuori alcun cartellino. Alla fine della partita, il tecnico del Norwich ha voluto sorreggere la tesi del suo calciatore, che secondo la sua opinione non può aver sentito una cosa per un’altra:

“Cameron ha affermato che si trattava di un insulto razzista. Non penso – aggiunge Adams – che avrebbe reagito in quel modo per altri motivi”.

La palla passa ora alla ‘Football Association’, che sta effettuando le indagini del caso, rastrellando anche il materiale video a disposizione. Sempre molto dura nei confronti degli episodi di razzismo, la federazione inglese potrebbe adottare lo stesso provvedimento che colpì nel 2011 Luis Suarez, ossia una squalifica di otto giornate, per gli insulti razzisti nei confronti di Patrice Evra, oggi alla Juventus. Una brutta tegola per il Leeds e uno spot pessimo per Bellusci, che proprio qualche giorno fa era stato protagonista di un bel gesto, regalando la sua maglietta ad un tifoso disabile dopo aver segnato il secondo gol con il club di Cellino.

I Video di Calcioblog