Il governo spagnolo dopo la morte del tifoso: “Elimineremo i gruppi ultras dal calcio”

La proposta del governo di Madrid

di antonio

La morte di Francisco Romero Taboada ha scosso la Spagna. Le ultime notizie dal paese iberico sull’uccisione del 43 enne tifoso del Deportivo La Coruña annunciano che “Jimmy” è deceduto per un forte colpo alla testa e non per annegamento, secondo i risultati dell’autopsia effettuata nella giornata di lunedì. Il galiziano avrebbe ricevuto diversi colpi che hanno portato allo spappolamento della milza. Alla battaglia nelle strade intorno al Vicente Calderon avrebbero partecipato circa 200 persone. 12 i feriti e 21 gli arrestati.

Nel frattempo emergono nuovi particolari sui drammatici momenti che hanno macchiato di sangue la domenica madrilena. Francisco Javier Romero Taboada non sapeva nuotare, era esausto e ferito, ed ha cercato di aggrapparsi alla parete del fiume Manzanaras. I vigili del fuoco lo hanno tirato fuori dopo molti tentativi e lo hanno portato semicosciente su per le scale prima di morire. I Riazor Blues, il gruppo ultras del Deportivo, ha emanato un comunicato in cui smentisce la tesi di una rissa organizzata tramite cellulari o social network. Il Frente, il gruppo ultras dell’Atletico Madrid coinvolto negli scontri, per ora tace, mentre l’ Atletico Madrid ha fatto sapere che appena la polizia comunicherà l’elenco dei nomi espellerà per sempre dal club gli esagitati che si sono resi protagonisti degli scontri.

In Spagna il dibattito è all’ordine del giorno e detta i tempi dell’agenda politica in queste ore. Il presidente del Consiglio Superiore dello Sport Miguel Cardenal e il Ministro della Sicurezza spagnolo Francisco Martinez nella riunione della Commissione Antiviolenza hanno comunicato che espellearanno i violenti dal calcio. Il prossimo appuntamento è fissato per giovedì quanto ci sarà una riunione tra la Federazione e la Lega Calcio spagnola con un titolo eloquente: “Chiusura delle gradinate dove si siedono gli ultra’. “Esiste la determinazione di espellere questi gruppi dal calcio e i suoi dintorni. Non accettiamo compromessi. Elaboreremo una lista di gruppi da eliminare”, ha assicurato Miguel Cardenal.

frente atletico

I Video di Blogo

Ibrahimovic, spot per la Regione Lombardia: “Non sfidate il virus, usate la mascherina”