Juventus-Atletico Madrid le pagelle: Buffon e Chiellini valgono gli ottavi

Con lo 0-0 contro l’Atletico Madrid, la Juventus si qualifica agli ottavi di Champions League come seconda nel girone. Buffon decisivo nel primo tempo.

Un pari che vale una vittoria, soprattutto per come si era messo il girone dopo le due trasferte di Madrid e Atene. La Juventus approda agli ottavi di finale di Champions League come seconda del girone, grazie alo 0-0 dello Juventus Stadium contro l’Atletico Madrid di Simeone. Uno 0-0 che ha visto ergersi a protagonisti Buffon e Chiellini nel primo tempo. Soprattutto il numero uno, su Koke, ha salvato il risultato all’inizio.

Nella ripresa, è cresciuto il centrocampo bianconero. Pogba e Vidal ci hanno provato dalla distanza, impensierendo l’imbattuto Moya. Alla fine, lo 0-0 fa festeggiare lo stadio, anche se ci sono pure alcuni incomprensibili fischi per il patto di non belligeranza degli ultimi minuti. Vediamo le pagelle:

BUFFON 7: Blinda la qualificazione su Koke e con alcuni interventi, meno difficili del primo. A fine gara, elogia giustamente gli spagnoli.

LICHTSTEINER 6.5: Bene nella prima frazione di gioco, spesso al cross. Più attento nella ripresa, man mano che passavano i minuti.

BONUCCI 6.5: Con Pirlo controllato a vista, è spesso lui il regista. In difesa, si comporta in modo impeccabile.

CHIELLINI 7: Di testa le prende tutte lui. E i clienti non sono certo facili, tra Mandzukic e i difensori colchoneros.

EVRA 6: Inizia piuttosto male, ma si riprende con lo scorrere del cronometro. E fa valere la sua esperienza.

POGBA 6: Un po’ come Evra. Male, fuori partita nel primo tempo, decide di entrarci – in campo – nella ripresa e fa paura all’Atletico con le bombe da lontano.

PIRLO 6.5: Sempre ordinato, seppur marcato. Non si nasconde, si prende le sue responsabilità e si merita gli applausi.

VIDAL 6: Con il freno a mano tirato. Quasi mai pericoloso, se non in un’occasione.

PEREYRA 5.5: Denota poca personalità. In un ruolo che dovrebbe favorirlo si vede molto poco e altrettanto poche volte chiama la palla.

TEVEZ 6.5: Si sacrifica giocando arretrato. Ma è l’unico – insieme a Pirlo – che accende la luce nel secondo tempo, quando i bianconeri provano a vincere.

LLORENTE 6.5. E’ vero, solo una volta anticipa di testa Godin e Gimenez, ma corre tanto e un suo ripiegamento difensivo è decisivo.

ALL.: ALLEGRI 6: Il primo obiettivo stagionale è raggiunto: la qualificazione agli ottavi. Imposta una gara attenta, dove vincere non era fondamentale. Ma dove bisognava stare molto attenti a non perdere.

ATLETICO MADRID: Moya 6.5, Juanfran 5.5, Giménez 6.5, Godín 6.5, Siqueira 6; Mario Suárez 6, Gabi 6,; Koke 6, Raúl García 6.5, Arda Turan 7; Mandžuki? 5.5. All.: Simeone 6.

Ultime notizie su Champions League

Tutto su Champions League →