Dopo il trionfo contro la Roma il Manchester City si allena sui campi della Lazio

La Lazio ha ospitato il Manchester City dopo le fatiche di Champions: applausi per i Citizens che hanno eliminato i cugini romanisti.

Era già tutto programmato da giorni, così oggi il Manchester City si è svegliato nella capitale di buon’ora e ha puntato verso il nord di Roma, direzione Formello: Pellegrini insieme al suo staff aveva messo in conto di effettuare un allenamento di scarico nel centro sportivo della Lazio, dato che l’aereo che avrebbe riportato i campioni d’Inghilterra in patria non sarebbe partito da Fiumicino prima della 16. A fare gli onori di casa mister Stefano Pioli che si è intrattenuto per qualche minuto col collega cileno dei Citizens, mentre sul Fersini (il principale terreno di gioco del centro dove si prepara quotidianamente la Lazio) i giocatori, evidentemente euforici per il successo di ieri, si davano da fare con blandi esercizi e corsette.

Presenti anche i giovanotti della Primavera che hanno battuto i pari età della Roma per 4-0 nel pomeriggio, oltre che qualche decina di tifosi laziali visibilmente soddisfatti per l’eliminazione dalla Champions dei cugini romanisti e quindi prodighi di applausi per gli inglesi. Non sono poi mancati gli incroci, come quello di Aleksandar Kolarov che è tornato a Formello dopo quattro anni, lui che per tre era stato di casa in biancoceleste: immancabili i saluti coi tifosi, con alcuni ex compagni (ha parlato a lungo con Radu), oltre che con Ighli Tare e il responsabile della comunicazione De Martino.

Infine scene d’affetto tra Senad Lulic ed Edin Dzeko, entrambi bosniaci (come Pjanic, lui meno felice dei connazionali), col primo che ha postato sul proprio Facebook un selfie col compagno di nazionale.

(function(d, s, id) { var js, fjs = d.getElementsByTagName(s)[0]; if (d.getElementById(id)) return; js = d.createElement(s); js.id = id; js.src = “//connect.facebook.net/it_IT/all.js#xfbml=1”; fjs.parentNode.insertBefore(js, fjs); }(document, ‘script’, ‘facebook-jssdk’));

Una mattinata di festa dunque, poi nel pomeriggio Pioli ha ripreso le redini del gruppo per guidarlo in vista della partita di sabato sera contro l’Atalanta; bella giornata in quel di Roma, ma solo sulla sponda biancoceleste del Tevere: ha piovuto sul bagnato su quella giallorossa.