Barcellona: lite Messi-Luis Enrique, via Zubizarreta e Puyol

Succede di tutto al Barcellona all’indomani della sconfitta con la Real Sociedad: via due dirigenti, Luis Enrique e Messi ai ferri corti

Il Barcellona non approfitta della sconfitta del Real Madrid e cadendo sul terreno di gioco della Real Socieded avvia una settimana caldissima. In casa blaugrana, persa la grande occasione del sorpasso in classifica, si è scatenato un putiferio: Lionel Messi, lasciato inizialmente in panchina, oggi non si è allenato ufficialmente per una gastroenterite e a quanto pare sarebbe ai ferri corti con il tecnico Luis Enrique. Intanto, la dirigenza catalana ha deciso l’allontanamento del diesse Zubizarreta, cui hanno fatto seguito le dimissioni di Puyol, ex bandiera entrato nella dirigenza da poco tempo.

La sconfitta di ieri sera, sostanzialmente, ha scatenato dissapori e divergenze che covavano ormai da tempo. Il rapporto tra Luis Enrique e Messi, secondo alcune indiscrezioni provenienti dalla Spagna, non è mai stato ottimo, anche se non c’era mai stato niente di eclatante. A novembre, piuttosto, il tecnico blaugrana aveva avuto problemi con Piqué e Dani Alves, ma poi tutto era apparentemente rientrato. Una sorta di tregua armata, stando ai media spagnoli, che rischia di trasformarsi in una vera e propria polveriera, dal momento che la ‘Pulce’ oggi non si è allenato e la motivazione ufficiale non sembra convincere affatto.

Messi con la Real Sociedad è andato in panchina, scelta che avrebbe inasprito i rapporti già tesi tra tecnico e calciatore. La società affronterà la cosa nei prossimi giorni, anche perché oggi ha preso altre decisioni importanti: il direttore sportivo, l’ex portiere Zubizarreta, è stato allontanato, pare, per la sanzione Fifa che impedirà al Barca di effettuare operazioni di mercato in entrata fino a giugno 2016. La dirigenza addebita al dirigente una cattiva gestione del mercato e delle finanze, ma non sono esclusi altri licenziamenti importanti. Intanto, un’altra icona del club blaugrana, l’ex difensore Puyol, ha rassegnato le dimissioni: aveva lasciato il calcio lo scorso mese di luglio per entrare in società dopo aver rifiutato proposte da altri club. Idillio già finito.