Napoli – Juventus, Benitez: “Scudetto? Pensiamo partita per partita, poi si vedrà”

Napoli – Juventus | Le dichiarazioni del tecnico spagnolo.

Il passaggio dal 2014 al 2015 ha permesso a Rafa Benitez di riconquistare il feeling giusto con i tifosi del Napoli, un po’ affievolito dopo un inizio di stagione tutt’altro che esaltante, di vincere un titolo, la Supercoppa Italiana vinta in Qatar contro la Juventus, e di guardare al futuro con più ottimismo, dopo la vittoria convincente contro il Cesena nel giorno dell’Epifania e dopo l’arrivo di due nuovi acquisti di spessore, Manolo Gabbiadini e Ivan Strinic.

Concedere il bis contro i bianconeri, però, non sarà semplice nonostante alcune circostanze a favore anche in questo caso: se in occasione della Supercoppa, infatti, il Napoli ha ricoperto il ruolo di sfavorita, giocandosela a viso aperto senza pressioni, in campionato, i partenopei possono contare sul supporto della tifoseria del San Paolo che, a causa dell’assenza dei tifosi della Juventus, sarà una bolgia completamente azzurra.

Esattamente come Allegri, anche Benitez, nel corso della conferenza stampa della vigilia del match, ha predicato soprattutto equilibrio. La parola scudetto è molto difficile da pronunciare in questa stagione, per questo, l’allenatore spagnolo fa di tutto affinché la propria squadra non si esalti durante un periodo particolarmente florido perché la situazione si può rovesciare da un momento all’altro.

Napoli – Juventus | Le dichiarazioni di Benitez

Queste sono state le più importanti dichiarazioni rilasciate da Benitez:

Pensiamo a fare bene, certo che è una partita importantissima. Si può puntare ancora allo scudetto? Adesso puntiamo partita per partita, poi si vedrà. I tifosi devono sognare, avere mentalità positiva. Poi io devo dare il giusto equilibrio. Quando parlo di equilibrio, intendo un discorso continuo sia se si vince sia se non si vince, senza passare dalla parola dramma alla parola scudetto. Rispetto alla Supercoppa Italiana, domani giocheremo al San Paolo e i tifosi sono più che mai vicini alla squadra. Hanno capito l’importanza del loro apporto. Loro ci possono far fare la differenza.

L’allenatore spagnolo si è pubblicamente complimentato con Riccardo Bigon, direttore sportivo del Napoli, per l’arrivo di Gabbiadini e Strinic. Riguardo proprio i due nuovi arrivi, Benitez è intenzionato a far giocare l’ex sampdoriano a destra o al centro dell’attacco mentre per quanto riguarda il nazionale croato la forma fisica non è ancora delle migliori.

Per quanto riguarda la formazione iniziale, Britos sarà chiamato ad occuparsi di Lichtsteiner. Benitez, infine, ha elogiato Higuain, Hamsik e Gargano. Riguardo i primi due, il tecnico ha ribadito il loro status di giocatori fondamentali per squadra; riguardo l’uruguaiano, invece, l’allenatore lo ha definito uno degli elementi di qualità del Napoli che possono fare sempre la differenza.

Foto | © Getty Images

Ultime notizie su Allenatori

Tutto su Allenatori →