Rassegna stampa 13 gennaio 2015: prime pagine Gazzetta, Corriere e Tuttosport

Le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi, 13 gennaio 2015

La Gazzetta dello Sport titola “Golden boy” per celebrare il trionfo di Cristiano Ronaldo, vincitore del Pallone d’Oro 2014; per il portoghese si tratta del terzo premio. Nel taglio alto l’operazione Jovetic in casa Juventus. Nella spalla l’obiettivo Siqueira per il Milan, che stasera in Coppa Italia affronta il Sassuolo. In prima pagina spazio alle novità su Palacio: non si opererà. Intanto a San Siro cresce il numero degli spettatori interisti: è l’effetto Mancini. Nella spalla il rischio chiusura curve per Lazio e Roma e la confusione per la riforma del furigioco.

Il Corriere dello Sport titola “Che veleni” con riferimento alle polemiche arbitrali: il Napoli si ribella ad arbitro e Juve, Bonucci replica a tono, Lotito accusa la Roma. Nella spalla le dichiarazioni di Nicchi contro De Laurentiis. Nel taglio alto il terzo Pallone d’oro di Cristiano Ronaldo, che sogna già il quarto e la sfida di Coppa Italia in programma oggi tra Milan e Sassuolo. Nel taglio basso l’interesse del Psg nei confronti di Conte e il passaggio di Nastasic allo Shalke, con Inter beffata.

Tuttosport titola “Che noia, che barba, che barba, che noia” con riferimento alla “solite ondata di accuse” rivolte alla Juve: l’arbitro De Marco spiega che il fuorigioco di Caceres è dubbio e che nel dubbio è giusto non sbandierare. Nel taglio alto il futuro di Messi, che l’anno prossimo potrebbe lasciare il Barcellona. Nella spalla il trionfo dell’insaziabile Cristiano Ronaldo e l’arrivo di Maxi Lopez al Torino. In chiusura l’inchiesta sui baby talenti e l’obiettivo Coppa Italia per il Milan di Inzaghi.