Sampdoria: Muriel non passa le visite, chiesto sconto all’Udinese

Brutta sorpresa per la Sampdoria: Luis Muriel non supera le visite mediche. I blucerchiati chiedono lo sconto all’Udinese.

Brutte notizie per la Sampdoria: Luis Muriel non ha superato le visite mediche e l’affare con l’Udinese resta al momento congelato. I blucerchiati, per completare l’operazione, chiedono ai friulani uno sconto rispetto ai 12 milioni di euro pattuiti (compreso nel prezzo anche il trasferimento di Coda in Liguria).

Muriel non potrà giocare in tempi brevi: questo hanno decretato i controlli medici. Un problema muscolare di vecchia data non è stato ancora superato. In più, la condizione fisica complessiva non è brillante. L’attaccante colombiano avrà bisogno di qualche settimana per poter essere a disposizione di Mihajlovic (si parla di una ventina di giorni). Non pare in dubbio il trasferimento, ma le modalità sì a questo punto.

La Samp e l’Udinese si sentiranno ancora. Poi, probabilmente, da Genova partirà una nuova offerta. E i friulani dovranno accettarla. Pena il ritorno di Muriel in bianconero. E le casse dei Pozzo di nuovo da rimpinguare. E pensare che Muriel era già stato presentato ai nuovi tifosi sampdoriani. Che erano convinti di rivedere a Marassi il giocatore di due – tre anni fa. In attesa di Eto’o e per dimenticare al più presto Gabbiadini trasferitosi al Napoli.

L’agente del colombiano, Alessandro Lucci, sta facendo da intermediario per risolvere al più presto la questione. Ma dicevamo della presentazione. Muriel aveva detto:

“Sono contento di essere qui, adesso viene il bello. Ho già parlato con Mihajlovic, che mi aspettava da tempo. Ho scelto la Samp perché è quello di cui avevo bisogno. E’ una squadra con una storia importante, che lotta per obiettivi importanti e che può aiutarmi a fare bene. Champions League? Si può sognare tutto”.

Morale della favola: Mihajlovic dovrà attendere ancora.