Milan – Atalanta 0-1 | Serie A | Risultato finale: gol di Denis. Rossoneri ancora ko in casa

La cronaca di Milan – Atalanta della 19a giornata della Serie A 2014-2015.

14:31 – A San Siro oggi è presente Paolo, il padre di Marco Simoncelli, il pilota di MotoGp morto nel 2011 a Sepang e a cui ora è intitolata una fondazione. Cristian Abbiati ha messo all’asta la sua moto e il ricavato andrà proprio alla Fondazione Marco Simoncelli.

Milan-Atalanta | Formazioni ufficiali 18 gennaio 2015

14:13 – Ecco finalmente le formazioni ufficiali di Milan e Atalanta. Pippo Inzaghi schiera la formazione che tutti si aspettavano alla vigilia

MILAN (4-3-3): 23 Diego Lopez; 20 Abate, 5 Mexes, 13 Rami, 25 Bonera; 18 Montolivo, 34 De Jong, 28 Bonaventura; 22 Cerci, 7 Menez, 92 El Shaarawy

ATALANTA (4-4-2): 57 Sportiello; 29 Benalouane, 2 Stendardo, 20 Biava, 3 Del Grosso; 22 Zappacosta, 21 Cigarini, 17 Carmona, 11 Moralez; 51 Pinilla, 19 Denis

12:25 – Tra poco più di un’ora dovremmo avere le formazioni ufficiali di Milan-Atalanta. Intanto vi rinnoviamo l’appuntamento alle ore 15 con la cronaca in diretta del match di San Siro della 19esima giornata di Serie A, l’ultima del girone di andata.

Milan – Atalanta | Diretta Serie A

Milan-Atalanta è il match della 19esima giornata della Serie A 2014-2015 che seguiremo in diretta qui su questa pagina di Blogo a partire dalle ore 15 con qualche anticipazione sulle formazioni nelle ore precedenti.

I rossoneri sono reduci dal match contro il Sassuolo in Coppa Italia che hanno vinto staccando il biglietto per i quarti di finale del trofeo nazionale. Pippo Inzaghi ieri ha detto che la partita di oggi è estremamente importante perché è convinta che San Siro debba diventare il “fortino” del Milan, che, insomma, non ci devono essere altre distrazioni in casa dopo le brutte figure rimediate contro lo stesso Sassuolo nel match di campionato e contro il Palermo. Il coach rossonero venerdì ha pranzato a Milanello con il “guru” Arrigo Sacchi (il maestro del suo maestro Carlo Ancelotti), con Adriano Galliani e con il presidente Silvio Berlusconi che si è palesato per la sua diciannovesima visita stagionale.

Stefano Colantuono, dal canto suo, ha cercato di spronare i suoi affinché non arrivino a San Siro come vittime sacrificali. Il coach ha infatti detto che se scendono in campo solo per difendersi prima o poi un gol lo subiscono di certo, perché il Milan ha giocatori che possono decidere la partita in qualsiasi momento. Ma in fondo l’Atalanta non disdegna i “colpacci” andando a vincere anche in casa delle cosiddette “big”, anche se il Milan non è ancora tornato tra le “super-big” del campionato. I nerazzurri vengono da tre pareggi consecutivi e vorrebbero sbloccarsi in meglio, magari proprio con un successo a sorpresa al Meazza.

Il Milan, invece, dopo le ottime prestazioni contro il Napoli a San Siro con la vittoria per 2-0 e a Roma contro i giallorossi con un pareggio per 0-0, è incappato, il giorno dell’Epifania, nella deludente sconfitta casalinga contro il Sassuolo (1-2) contro cui si è potuto vendicare in Coppa e poi contro il pareggio per 1-1 in casa del Torino. La vittoria in campionato manca dal 14 dicembre, giorno del successo contro il Napoli.

L’arbitro del match di oggi è Carmine Russo della sezione AIA di Nola, assistito da Giulio Dobosz e Giorgio Schenone, mentre il quarto uomo è Lorenzo Manganelli e gli assistenti addizionali Paolo Valeri e Maurizio Mariani. Russo ha arbitrato il Milan altre otto volte (sei vittorie e due sconfitte per i rossoneri) e dieci volte l’Atalanta (cinque vittorie e altrettante sconfitte). In pratica arbitrate da lui né il Milan né l’Atalanta hanno mai pareggiato. Per lui è la gara numero 103 in Serie A.

Milan-Atalanta | 18 gennaio 2015 | Precedenti

Quella di oggi è la gara numero 62 tra Milan e Atalanta a San Siro. Nelle 61 partite precedenti disputate al Meazza, i rossoneri hanno collezionato 35 vittorie, mentre i successi dell’Atalanta sono stati otto e i pareggi 18. Il Milan ha segnato 121 gol in casa propria contro i bergamaschi che, invece, hanno messo a segno 54 reti in trasferta contro il Diavolo.

Milan-Atalanta | 18 gennaio 2015 | Previsioni meteo

A San Siro oggi pomeriggio durante Milan-Atalanta non dovrebbe piovere. Secondo le previsioni meteo, infatti, è atteso un cielo parzialmente nuvoloso e la temperatura dovrebbe aggirarsi intorno agli 8 gradi centigradi.

Milan-Atalanta | 18 gennaio 2015 | Probabili formazioni

MILAN (4-3-3): 23 Diego Lopez; 20 Abate, 5 Mexes, 13 Rami, 25 Bonera; 18 Montolivo, 34 De Jong, 28 Bonaventura; 22 Cerci, 7 Menez, 92 El Shaarawy

A disposizione: 32 Abbiati, 1 Agazzi, 27 Armero, 33 Alex, 14 Albertazzi, 4 Muntari, 81 Zaccardo, 16 Poli, 10 Niang, 11 Pazzini, 21 Van Ginkel, 98 Mastour

Allenatore: Filippo Inzaghi

ATALANTA (4-4-2): 57 Sportiello; 29 Benalouane, 2 Stendardo, 20 Biava, 93 Dramé; 22 Zappacosta, 21 Cigarini, 17 Carmona, 11 Moralez; 51 Pinilla, 19 Denis

A disposizione: 1 Avramov, 5 Scaloni, 3 Del Grosso, 31 Molina, 8 Migliaccio, 16 Baselli, 95 Grassi, 99 Boakye, 7 D’Alessandro, 25 Spinazzola, 10 A. Gomez, 9 Bianchi

Allenatore: Stefano Colantuono

Milan-Atalanta | Diretta tv e streaming

Milan-Atalanta si può seguire in diretta tv su Sky Calcio 1 HD (Canale 251) e su Sky Sport 1 HD (canale 201). Gli abbonati a Sky la possono guardare anche in streaming attraverso SkyGo. La telecronaca Sky è affidata a Riccardo Trevisani e Massimo Ambrosini, mentre le interviste e il commento da bordocampo sono di Marco Nosotti e Peppe Di Stefano.

Chi, invece, è abbonato a Mediaset Premium deve sintonizzarsi su Premium Calcio 1 (Canale 371) o Premium Calcio HD (canale 380) e seguirla con il commento di Fabrizio Ferrero e Andrea Agostinelli oppure in streaming su Premium Play. le interviste a bordocampo sono di Angiolo Radice, mentre chi vuole può optare per l’audio “alternativo” con il commento del “tifoso” Carlo Pellegatti.