Rassegna stampa 7 marzo 2015: prime pagine Gazzetta, Corriere e Tuttosport

Le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi, sabato 7 marzo 2015

La Gazzetta dello Sport titola Shaq Attack per lanciare l'intervista a Shaqiri, che dice di credere anche alla possibilità di qualificazione in Champions League e che spiega i motivi dell'addio al Bayern Monaco. Nel taglio alto gli sviluppi del caso Parma: la Lega dispone 5 milioni di euro per il club, che domani tornerà in campo. Nonostante le permanenti perplessità dei calciatori. Nella spalla l'impegno del Milan contro l'Hellas Verona con Inzaghi a rischio. Quindi l'intervista a Luca Toni e l'analisi del flop della Juve in Coppa Italia.

ricreazione finita

Il Corriere dello Sport apre con l'intervista a Guarin, il quale elogia Roberto Mancini. Il centrocampista assicura di non rimpiangere la Juventus, alla quale fu vicinissimo a gennaio 2014. Nel taglio alto i soldi stanziati dalla Lega calcio per il Parma e l'opposizione del Cesena perché il campionato è falsato. Nella spalla la Salah mani a a Firenze e i rimpianti in casa Roma per l'egiziano. Nel taglio basso il destino appeso ad un filo di Inzaghi e Zola: oggi si giocano Milan-Verona e Sampdoria-Cagliari, gare decisive per i due tecnici. Infine in Serie B l'esame Bari per l'Avellino.

Tuttosport invita la Juventus a non scherzare più col fuoco: "ricreazione finita". Intanto a Vinovo c'è un piano per recuperare la brillantezza fisica. Nella spalla i soldi per il Parma, che torna in campo. Nel taglio alto le parole di Inzaghi a proposito del rischio esonero e l'intervista a Policano. In prima pagina la rilevazione di Antonio Conte: "È vero mi ha cercato il Manchester United". Nel taglio basso l'ombra dei narcos dietro le gare benefiche di Messi.

  • shares
  • Mail