Napoli-Dnipro 1-1 Risultato Finale | Semifinale Europa League

Napoli-Dnipro | Semifinale di Europa League

Napoli-Dnipro | Formazioni Ufficiali

Ore 20:15 – Ecco le formazioni ufficiali di Napoli-Dnipro. Benitez ha deciso un po’ a sorpresa di puntare sull’italo-brasiliano Jorginho a centrocampo, preferendolo ad Inler. Sulla trequarti giocheranno invece Callejon, Hamsik ed Insigne, con Mertens che si accomoderà dunque inizialmente in panchina. Nessuna novità dell’ultimo momento per quanto riguarda la Dnipro

NAPOLI (4-2-3-1): Andujar; Maggio, Albiol, Britos, Ghoulam; Jorginho, Lopez; Callejon, Hamsik, Insigne; Higuain. Allenatore: Benitez.

DNIPRO (4-2-3-1): Boyko; Fedetskiy, Douglas, Cheberyachko, Léo Matos; Kankava, Rotan, Fedorchuk, Luchkevych, Konoplyanka; Kalini?. Allenatore: Markevich.

Questa sera il Napoli alle ore 21:05 ospiterà al San Paolo gli ucraini della Dnipro Dnipropetrovsk per la semifinale d’andata di Europa League. Gli azzurri non si qualificavano ad una semifinale di una coppa europea dalla stagione 1988/89, che si concluse poi con la vittoria della Coppa Uefa, l’unico trofeo internazionale nella bacheca dei napoletani. Gli ucraini invece non hanno mai vinto nulla in campo europeo e questa semifinale rappresenta già il miglior risultato di sempre dopo i quarti di Coppa dei Campioni disputati nel 1984/85 e nel 1989/90.

I destini delle due squadre si sono già incrociati nella fase a gironi dell’Europa League 2012/2013, quando sulla panchina degli azzurri sedeva Walter Mazzarri. Nella partita giocata in Ucraina i padroni di casa – all’epoca allenati dallo spagnolo Juande Ramos – vinsero per 3-1, mentre al San Paolo il Napoli si impose 4-2 grazie ad altrettante reti messe a segno dall’uruguayano Edinson Cavani. Al termine del girone la Dnipro passò da prima della classe, mentre il Napoli chiuse al secondo posto; entrambe vennero poi eliminate ai sedicesimi di finale.

A vincere quell’edizione dell’Europa League fu poi il Chelsea di Rafa Benitez, che aveva già vinto la Coppa Uefa del 2003/2004 con il Valencia e la Champions League nel 2004/2005 con il Liverpool. L’allenatore spagnolo sta quindi lavorando per riuscire ad aggiudicarsi il quarto trofeo internazionale della sua carriera da allenatore, il sesto considerando anche la Supercoppa Europea 2005 e la Coppa del Mondo per club del 2010.

Quello di stasera non sarà il primo confronto tra la Dnipro ed una squadra italiana in questa stagione. La formazione di Myron Markevych ha infatti affrontato l’Inter nella fase a gironi, perdendo sia all’andata che al ritorno. Da allora però la situazione è decisamente cambiata perché la Dnipro è cresciuta moltissimo sotto il profilo del gioco. Nei turni ad eliminazione diretta ha avuto la meglio su squadre insidiose come Olympiakos, Ajax e Club Bruges, mentre nel campionato ucraino ha rimontato fino al secondo posto in classifica – a sei punti dalla Dinamo Kiev – soprattutto grazie ad una difesa molto solida che ha incassato appena 6 gol in tutto il 2015.

Napoli-Dnipro | Le Formazioni

Napoli-Dnipro

Per questo importante appuntamento Benitez punterà sulla migliore formazione al netto delle assenze di Michu, Zuniga e De Guzman. In porta ci sarà ancora una volta l’argentino Andujar, che ormai ha definitivamente soffiato il posto a Rafael. La difesa a quattro dovrebbe essere composta da Maggio, Albiol, Britos e Ghoulam, con il centrale uruguayano ex Bologna preferito al francese Koulibaly. Davanti alla difesa dovrebbero invece trovare spazio Inler e Lopez, mentre sulla trequarti Insigne, Callejon, Hamsik e Mertens sono in lizza per 3 maglie da titolari. Nessun dubbio invece riguardo a Gonzalo Higuain, confermatissimo come terminale ultimo dell’attacco partenopeo.

Napoli-Dnipro | Le Probabili Formazioni

NAPOLI (4-2-3-1): Andujar; Maggio, Albiol, Britos, Ghoulam; Inler, Lopez; Callejon, Hamsik, Mertens; Higuain. Allenatore: Benitez.

DNIPRO (4-2-3-1): Boyko; Fedetskiy, Douglas, Cheberyachko, Léo Matos; Kankava, Rotan, Fedorchuk, Luchkevych, Konoplyanka; Kalini?. Allenatore: Markevich.