Conte: "Resto anche per i Mondiali? Mai dire mai"

gettyimages-492348128.jpg

Antonio Conte è concentratissimo sul presente, ma non esclude nulla per il suo futuro. La FIGC - in modo particolare il Presidente Tavecchio - sta insistendo per rinnovare il suo contratto in scadenza al termine degli Europei della prossima estate. Per adesso il Ct non vuole parlare del rinnovo, considerandolo solo una formalità che non può incidere negativamente sulla sua squadra: "Sarà una nazionale ugualmente competitiva, a prescindere dal mio contratto. La storia insegna: Prandelli andò al Mondiale col prolungamento e l'Italia uscì, Lippi vinse un mondiale e tutti sapevano che avrebbe lasciato. Penso che bisogna fare un passo alla volta. Mai dire mai? In tutte le cose, mai dire mai..."".

Il Ct ha poi ribadito la soddisfazione per la qualificazione ottenuta sabato scorso in Azerbaigian, che gli consentirà di provare l'emozione di guidare la nazionale in una competizione internazionale: "Mondiale ed Europeo sono esperienze che ti porti dietro tutta la vita: io ho sempre invidiato da giocatore il commissario tecnico della nazionale che partecipava ad un europeo o a un mondiale, esserci oggi penso che sia una cosa fantastica. Le ho giocate da calciatore e da quando ho iniziato a fare l'allenatore ho sempre invidiato il tecnico della nazionale italiana che partecipava alle competizioni dell'europeo e mondiale, perché in quel momento senti l'Italia che soffia e ti spinge"

Conte è poi tornato sugli obiettivi della sua nazionale in vista del prossimo Europeo: "All'Europeo nessun traguardo ci sarà precluso; anche se non partiamo favoriti, saremo un problema per tutti. Io dico comunque che un tecnico viene valutato per i risultati, e invece dovrebbe contare anche il lavoro svolto"

Una piccola parentesi anche per quanto riguarda i rumors degli ultimi mesi. Il tecnico ha risposto così alle voci secondo le quali potrebbe essere lui a succedere a Garcia sulla panchina della Roma: "Roma è una città stupenda, che ho imparato ad apprezzare venendo qui per il lavoro da ct, ma i tifosi giallorossi e la società devono stare sereni; Garcia è un ottimo tecnico, io lo stimo molto".

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail