Chelsea ancora sconfitto, Mourinho litiga con l'arbitro e viene espulso

L'allenatore è stato espulso nell'intervallo: ha provato ad entrare con la forza nello spogliatoio dell'arbitro.

Continua il periodo estremamente negativo del Chelsea, come squadra, e di José Mourinho. Oggi, nel derby di Londra contro il West Ham, i Blues hanno vissuto l'ennesima giornata di dimenticare al Boleyn Ground rimediando la quinta sconfitta stagionale. La giornata si mette subito male quando al 17' Zarate porta in vantaggio gli Hammers, ma l'episodio chiave del match è l'espulsione, per doppia ammonizione, di Matic a fine primo tempo. Le proteste degli ospiti sono veementi, l'arbitro Jon Moss ammonisce per proteste anche Fabregas e Diego Costa, mentre manda negli spogliatoi l'allenatore in seconda Silvino Louro.

Finisce il primo tempo e la bufera sembra passata. Ma c'è un dettaglio che salta subito all'occhio, Mourinho non torna in campo con la squadra, viene invece avvistato in tribuna. Che cosa è successo nell'intervallo? I fatti non sono ancora chiari e forse bisognerà aspettare il referto arbitrale. Le prime indiscrezioni raccontano che il portoghese abbia continuato a discutere in maniera accesa con il direttore di gara nel tunnel che conduce agli spogliatoi, pare poi che abbia addirittura provato ad entrare con la forza nello spogliatoio riservato a Moss e ai suoi assistenti.

Nel secondo tempo Cahill ha pareggiato i conti, ma a dieci minuti dalla fine Carrol, entrato dalla panchina, ha riportato il West Ham in vantaggio. Finisce 2-1 e la squadra di Bilic ha dimostrato di aver ampiamente meritato i tre punti. Il croato, che aveva ricevuto un attestato di stima da Mourinho prima della partita, incassa anche i complimenti del post-partita. Ma il portoghese ora deve pensare alla probabile squalifica che gli verrà comminata, un'altra batosta dopo le vicende che lo hanno visto protagonista fuori dal campo (il suo comportamento poco gentile nei confronti dei tifosi che lo riprendevano con i loro smartphone per strada) negli ultimi tempi.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail