Manchester City: cambio di logo e… tatuaggi

Il Manchester City cambia logo: dopo aver interpellato anche la propria tifoseria, il club di proprietà dello sceicco Mansur bin Zayd Al Nahyan, sembra orientato ad adottare nuovamente il marchio degli anni ’30. Addio quindi allo scudo con le tre stelle, creste e ali, si torna al logo circolare, ma c’è un problema: cosa faranno ora i tifosi che si sono tatuati sulla propria pelle l’attuale brand del club inglese? Ebbene, la dirigenza dei ‘Citizens’ avrebbe pronta la soluzione: laser gratis per rimuovere il vecchio tatuaggio a chi ne farà espressa richiesta.

Del resto, la scelta è stata degli stessi tifosi: a ottobre, infatti, il Manchester City ha lanciato un sondaggio presso i propri sostenitori, chiedendo di esprimersi in merito al ritorno al vecchio logo. Poiché la maggioranza dei supporters si è espressa a favore del ‘ritorno all’antico’, la dirigenza ha già avviato i passi successivi, assoldando dei designer il cui compito sarà quello di far rivivere il vecchio logo con l’aquila, che richiama le chiare origini romane della città. E non è tutto: per quei tifosi che hanno tatuato sulla loro pelle il vecchio logo, sarà fornito una sorta di bonus per potersi pagare il laser per la rimozione.

Manchester City - tatuaggi

  • shares
  • Mail