Napoli: ecco cosa rischia Maurizio Sarri

Maurizio Sarri rischia 4 mesi di squalifica: la Procura Federale aprirà un inchiesta, la sentenza spetterà al giudice sportivo

Maurizio Sarri rischia grosso dopo i pesanti insulti nei confronti di Roberto Mancini. Quanto accaduto ieri sera nei minuti finali di Napoli-Inter, quarto di finale di Coppa Italia vinto dai nerazzurri, è finito sulle prime pagine dei quotidiani sportivi di tutto il mondo e non poteva non mettersi in moto anche la macchina giudiziaria della Procura Federale. Nelle prossime ore il pool di Stefano Palazzi aprirà l’inchiesta, ma molto dipenderà da quanto riportato sul referto dall’arbitro Di Bello. L’allenatore del Napoli, dando a Mancini del “frocio, finocchio” avrebbe violato l’articolo 11 del Codice di Giustizia Sportiva, che recita quanto segue:

“1. Costituisce comportamento discriminatorio, sanzionabile quale illecito disciplinare, ogni condotta che, direttamente o indirettamente, comporti offesa, denigrazione o insulto per motivi di razza, colore, religione, lingua, sesso, nazionalità, origine etnica, ovvero configuri propaganda ideologica vietata dalla legge o comunque inneggiante a comportamenti discriminatori. 2. Il calciatore che commette una violazione del comma 1 è punito con la squalifica per almeno dieci giornate di gara o, nei casi più gravi, con una squalifica a tempo determinato e con la sanzione prevista dalla lettera g) dell’art. 19, comma 1, nonché con l’ammenda da € 10.000,00 ad € 20.000,00 per il settore professionistico. I dirigenti, i tesserati di società, i soci e non soci di cui all’art. 1 bis, comma 5 che commettono una violazione del comma 1 sono puniti con l’inibizione o la squalifica non inferiore a quattro mesi o, nei casi più gravi, anche con la sanzione prevista dalla lettera g) dell’art. 19, comma 1, nonché, per il settore professionistico, con l’ammenda da € 15.000,00 ad € 30.000,00”.

Oltre ad una multa che va da 13 a 30mila euro, dunque, Sarri rischia una squalifica di 4 mesi da scontare subito in campionato e non nella prossima edizione della Coppa Italia. E non è tutto, perché al tecnico dei partenopei potrebbe essere imposto il “divieto di accedere agli impianti sportivi in cui si svolgono manifestazioni o gare calcistiche, anche amichevoli, nell’ambito della FIGC, con eventuale richiesta di estensione in ambito UEFA e FIFA”.

Non è da escludere, comunque, che sia inflitta a Sarri una pena più mite per evitare le polemiche che già stanno insorgendo sulla lotta scudetto. Il giornalista Mediaset Raffaele Auriemma, grande tifoso del Napoli, scrive su Twitter: “Vergognoso attacco mediatico dopo #NapoliInter con intenti destabilizzatori: altro che omofobia, il problema è lo scudetto. #iostoconsarri”. Sulla stessa linea, Carlo Alvino, altro giornalista tifoso partenopeo: “Ingenui o in malafede coloro che credono che Mancini si sia sentito offeso da Sarri. Ma quale omofobia. È il Napoli il vero obiettivo”.

Ultime notizie su Allenatori

Tutto su Allenatori →