Calciomercato Juventus: il Real "recompra" Morata

Calciomercato Juventus - Il Real Madrid ha deciso di esercitare il diritto di “recompra” per Alvaro Morata: ne è sicuro il quotidiano spagnolo ‘Marca’, secondo cui però il centravanti non farebbe parte della rosa allenata da Zinedine Zidane, bensì sarebbe subito rivenduto in Premier League. Insomma, Morata utilizzato come gallina dalle uova doro per incassare soldi da reinvestire successivamente sul mercato. Sempre che l’attaccante bianconero accetti di essere trattato sostanzialmente come una pedina di scambio.

Dopo averlo ceduto alla Juventus nell’estate del 2014, dunque, il Real Madrid avrebbe deciso di pagare al club bianconero i 32 milioni della “recompra” a giugno 2016. Nonostante il bomber spagnolo abbia da poco prolungato con i campioni d’Italia fino al 2020 ottenendo anche un sostanzioso aumento di stipendio, a giugno tornerebbe in Spagna, ma non per restarvi. Florentino Perez, infatti, avrebbe già due offerte provenienti da Liverpool e Manchester United e che si aggirerebbero intorno ai 50 milioni di euro. Un margine da ben 18 milioni che la dirigenza dei ‘Blancos’ potrebbe aggiungere al tesoretto per il prossimo mercato estivo.

Alvaro Morata

Dopo aver ottenuto la sospensione della sanzione da parte della Fifa, dunque, il Real a giugno farà molti movimenti di mercato, considerato che successivamente avrà due sessioni bloccate. Resta da capire, però, quale sia l’umore di Morata di fronte a questa situazione: lo spagnolo tornerebbe volentieri a Madrid ma solo se Zidane, che invece pare preferire nettamente Jesé, avesse una grande considerazione di lui. Essere trattato come una pedina per fare soldi, non farà di certo felicissimo Morata, che a quel punto potrebbe puntare i piedi per restare alla Juventus.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail