Real Madrid: Commissione Europea indaga su acquisto di Bale

Real Madrid nel mirino di un gruppo di europarlamentari: l’accusa nei confronti degli spagnoli, e non sarebbe la prima volta, è quella di aver utilizzato fondi pubblici per rafforzare il club. Tutto parte dalle rivelazioni di Football Leaks sul passaggio di Gareth Bale dal Tottenham al Real Madrid: il trasferimento dell’asso gallese è avvenuto per oltre 100 milioni di euro, ma ora un gruppo di deputati della Commissione Europea, vuole capire se siano stati utilizzati dei fondi pubblici per la campagna acquisti.

Il sospetto è stato avanzato da Daniel Dalton (Gran Bretagna), Sander Loones (Belgio) e Ramon Tremosa (Spagna): pare che l’acquisto di Bale sia stato finanziato direttamente o indirettamente con i fondi che Bruxelles aveva destinato al salvataggio dell’istituto di credito Bankia, che si trovava in forti difficoltà. Dopo l’accusa di sospetti aiuti pubblici in Spagna, ora il Real Madrid viene anche sospettato di aver ricevuto indebitamente soldi dalla Comunità Europea.
La notizia era stata data prima di tutti dalla radio catalana Barcellona Rac1. Già a gennaio, infatti, l’ex eurodeputato olandese Derk Jan Eppink aveva sollevato la questione con queste parole:

“Avevo il presentimento che ci fosse qualcosa di poco trasparente. Si sa che Bankia in quel momento era l’istituto di riferimento del Real Madrid e c’era il sospetto che il denaro inviato dall’Europa per salvare la banca spagnola potesse venire utilizzato dal Madrid per l’acquisto di Bale”.

Gareth Bale

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail