Calciomercato Milan: sfida con Mourinho per Ibrahimovic

Calciomercato Milan - Zlatan Ibrahimovic è il sogno di Silvio Berlusconi e ieri il centravanti svedese, ha sostanzialmente chiuso la sua esperienza al Paris Saint Germain. Campione di Francia con otto giornate di anticipo, Ibra ha chiuso alla possibilità di prolungamento con i parigini: il suo contratto scade a giugno e nei prossimi due mesi sceglierà la nuova destinazione. Il patron Al Khelaifi ha dichiarato di voler provare a convincerlo, ma Zlatan è stato chiaro dopo i festeggiamenti per il quarto scudetto consecutivo del PSG:

“Per il momento, non sarò al Psg la prossima stagione. A Parigi mi vogliono bene? Certo, ma non credo che possano rimpiazzare la Tour Eiffel con una mia statua... Nemmeno i dirigenti ce la possono fare. Ma se ce la facessero rimarrei qui, promesso...”.

Una provocazione in pieno stile Ibra, che chiaramente suona come una sentenza inappellabile. Ora tutti i si chiedono che fine farà uno dei centravanti più vincenti dell’ultimo ventennio (13 campionati vinti e due secondi posti in 15 anni). Secondo quanto riferisce la stampa internazionale, i due club papabili sono al momento Milan e Manchester United. José Mourinho, che lo ha già allenato all’Inter, lo vorrebbe all’Old Trafford per guidare la riscossa dei ‘Red Devils’ dopo le ultime deludenti stagioni, ma i rossoneri hanno i loro assi da giocare.

Il Milan vorrebbe innanzitutto far leva sulle capacità dialettiche del proprio presidente, convinto di poter ammaliare nuovamente lo svedese dopo il divorzio di quattro anni fa. Inoltre, il quasi 34enne attaccante ha come agente Mino Raiola, che già cura gli interessi di Donnarumma, Abate, Ely e Balotelli. Insomma, dalle parti di Milanello l’agente italo-olandese ha installato una piccola colonia che potrebbe presto accogliere il pezzo più pregiato della sua scuderia.

Zlatan Ibrahimovic

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail