Aereo scomparso, l'ultimo messaggio di Emiliano Sala: "Non mi troveranno..." (AUDIO)

Un aereo con a bordo il calciatore Emiliano Sala è scomparso ieri sera nei cieli sopra La Manica. Il velivolo, su cui viaggiavano altre due persone oltre al calciatore argentino di origine italiana, è sparito dai radar verso le 21.30. Emiliano Sala, ex Nantes, era da pochi giorni passato al Cardiff City.

L'aereo, un Piper Malibu, decollato dall'aeroporto francese di Nantes-Atlantique in direzione Cardiff, è scomparso precisamente nei pressi del faro di Casquets. Della scomparsa dell'aereo si sta occupando tra gli altri la polizia di Guernesey. Le condizioni meteo di queste ore non aiutano però le ricerche, condotte con elicotteri e barche della Guardia Costiera nella zona del faro dell'isola di Casquets.

Emiliano Sala, 28 anni, era stato acquistato dal Cardiff City, squadra gallese che gioca nella Premier League, per 15 milioni di sterline. L'operazione era stata completata sabato scorso. L'agenzia stampa britannica Press Association ha confermato che a bordo dell'aereo da turismo sparito sulla Manica c'erano Sala e almeno altre due persone, citando fonti dell'aviazione civile francese.

Il presidente del Nantes, Waldemar Kita, ha commentato: "(Sala) era tornato qui perché voleva salutare i suoi amici. Un ragazzo educato, gentile e adorabile, amato da tutti. Rispettoso, molto cortese. Sto pensando alla sua famiglia e a tutti i suoi amici. Per il resto, non sappiamo ancora nulla. Spero che non sia finita, che sia da qualche parte. Io non sapevo nemmeno che fosse a Nantes, non è più un nostro giocatore e quando è così un atleta può fare ciò che vuole. E sono ancora fiducioso che lo troveremo".

Il padre del calciatore dall'Argentina a Channel 5 News ha detto: "Un amico mi ha riferito tutto, io non sapevo nulla. Sono disperato, spero che tutto vada per il meglio". La madre di Sala invece ha aggiunto che: "L'aereo era stato mandato dal presidente del Cardiff, ci hanno informato che era scomparso e che lo stavano cercando".

L'aereo era partito da Nantes alle 19.15 locali. Una volta superata l'Isola di Guernsey sarebbe arrivata una richiesta di atterraggio, quindi la torre di controllo dell'aeroporto di Jersey ha perso i contatti mentre il velivolo era sceso da 5.000 a 2.300 piedi. L'ipotesi che il pilota abbia tentato un ammaraggio è da confermare.

L'ultimo WhatsApp di Sala: l'areo va in pezzi

In un messaggio vocale inviato via WhatsApp poco prima che l’areo scomparisse dai radar, Emiliano Sala avrebbe espresso tutta la sua preoccupazione per le condizioni del Piper che da Nantes doveva portarlo a Cardiff, nel Galles. Il Piper Malibu con a bordo l’attaccante del Cardiff City è sparito al largo della costa bretone, a una dozzina di chilometri a nord dell'isola di Guernsey.

"Sono qui a bordo dell'aereo che sembra andare in pezzi, e vado a Cardiff" avrebbe detto Sala nel messaggio che secondo il quotidiano argentino Clarín il calciatore avrebbe inviato dall'aereo in panne. "Se tra un'ora e mezza non hanno nessuna mia notizia, non so se manderanno qualcuno a cercarmi perché non mi troveranno. Papà! Che paura che ho".

È confermato dalle autorità che a bordo del velivolo ci sarebbe stata almeno un’altra persona. Le ricerche proseguono anche se le speranze di trovare i passeggeri e il pilota dell’aereo si riducono sempre più al lumicino man mano che passano le ore.

In ogni caso la polizia non avrebbe ancora escluso che l’aereo possa aver tentato un atterraggio sull'acqua e che chi era a bordo abbia usato una scialuppa presente nel velivolo per mettersi in salvo, secondo quanto riferito da Sky News.

Ipotesi che il numero uno dei Servizi di Air Search non sembra prendere in considerazione, secondo quanto detto alla Bbc: "Nemmeno la persona più in forma può resistere più di qualche ora" nelle acque gelide della Manica.

Intanto il presidente del Cardiff City Mehmet Dalman ha fatto sapere che Sala aveva organizzato da solo il viaggio: "Abbiamo parlato con il giocatore e gli abbiamo chiesto se voleva che gli organizzassimo noi il viaggio con un volo di linea ma ha detto no e si è organizzato da solo" si legge sul Wales Online.

  • shares
  • Mail