Serie A: Verona-Atalanta 1-1 | Cagliari-Sassuolo 1-1 | Milan-Bologna 5-1

Gol e highlights anticipi 34a di Serie A: Verona-Atalanta 1-1, Cagliari-Sassuolo 1-1 Milan-Bologna 5-1

Hellas Verona-Atalanta (17:15) 1-1. Nel primo dei tre anticipi della 34esima giornata di Serie A di oggi 18 luglio, l’Atalanta viene bloccata dal Verona che in casa non permette ai bergamaschi di conquistare i tre punti.

Finisce 1-1 allo Stadio Bentegodi. La prima vera occasione da gol, al 15’, è degli ospiti ma viene sprecata da Pasalic. La reazione dell’Hellas è affidata a Faraoni e a Salcedo, poi il portiere veronese Silvestri deve intervenire su Zapata al 42’.

La partita di sblocca al 5’ della ripresa quando è lo stesso Zapata che sfruttando un errore di Gunter prende palla, corre verso la porta e infila Silvestri per lo 0-1. Il Verona però c’é: dopo un’occasione per Faraoni, è Pessina che al 59’ segna il gol del pareggio, su respinta di Silvestri.

Con l’1-1 di oggi l’Atalanta raggiunge momentaneamente l’Inter, seconda in classifica, a quota 71 punti.

Cagliari-Sassuolo (19:30) 1-1. Altro pari nel secondo anticipo della giornata. I padroni di casa vanno in svantaggio al 12’ con il gol di testa di Caputo, sugli sviluppi di un calcio d’angolo.

Il Sassuolo controlla il resto del primo tempo e i sardi a inizio ripresa devono fare i conti anche con l’inferiorità numerica dopo essere rimasti in 10 , al 48’, per il doppio giallo rimediato da Carboni.

La partita sembra avviata a concludersi senza altre emozioni ma un contropiede regala al Cagliari il pareggio: Rog serve in area Joao Pedro che da ottima posizione non sbaglia segnando l’1-1 finale.

Milan-Bologna (21:45) 5-1. I rossoneri proseguono la serie positiva post lockdown stracciando in casa il Bologna di Mihajlovic per 5-1, nell’ultimo anticipo della 34esima giornata.

Il gol dell’1-0 per il Milan arriva già al 10’. Su cross di Theo Hernandez, il velo di Ibra lascia spazio alla conclusione di Saelemaekers che non manca di spedire in rete.

Al 24’ arriva il raddoppio: erroraccio di Skorupsky che rinvia sui piedi di Calhanoglu che segna il 2-0. Dodici minuti dopo Kessie si vede negare il gol dal palo.

Il Bologna prova a reagire e al 44’ la prodezza di Tomiyasu porta il risultato sul 2-1. Il secondo tempo si apre con il 3-1 di Bennacer, al 49’, seguito dal 4-1 di Rebic al 57’ e dal 5-1 di Calabria al minuto 92.

(In aggiornamento)