22.36 – Finiscono le gare di Champions League della serata di mercoledì. In questi quarti di finale d’andata sono chiarissime le gerarchie fra Real Madrid e Galatasaray, un netto 3-0 con reti di Cristiano Ronaldo, Benzema e Higuain. Discorso qualificazione abbondantemente chiuso. Fra Malaga e Borussia Dortmund i tedeschi falliscono troppe occasioni e tornano in Germania con l’obbligo di vincere per passare il turno, non sembra un’impresa improbabile, ma Pellegrini ottiene quanto desiderava “giocare un ritorno con il discorso qualificazione ancora aperto”.

Champions League | Risultati in diretta | 3 Aprile 2013

Mercoledì 3 Aprile 2013

MALAGA – BORUSSIA DORTMUND 0-0 Risultato Finale

REAL MADRID – GALATASARAY 3-0 Risultato Finale
(9′ Cristiano Ronaldo (R), 29′ Benzema (R), 73′ Higuain (R))

Martedì

BAYERN MONACO – JUVENTUS 2-0 La DirettaRisultato FinaleGli Highlights

(1′ Alaba (B), 63′ Muller (B) )

PARIS SAINT GERMAIN – BARCELLONA 2-2 Risultato Finale
(38′ Messi (B), 80′ Ibrahimovic (P), 89′ rig. Xavi (B), 90+4′ Matuidi (P) ) – Gli Highlights



21.30 – Termini i primi tempi di Real Madrid – Galatasaray e Malaga – Borussia Dormund. Dopo i primi 45 minuti i madridisti sono in vantaggio per due gol a 0 sui turchi, reti segnate da Cristiano Ronaldo e Benzema. Ancora in parità Malaga e Dortmund alla Rosaleda.

20.45 – Partite iniziate.

Ore 20.32 – Meno di un quarto d’ora all’inizio di Malaga – Borussia Dormund e Real Madrid – Galatasaray, ecco le formazioni ufficiali.

Real Madrid – Galatasaray | Le Formazioni Ufficiali

Real Madrid: López, Varane, Ramos, Coentrão, Khedira, Özil, Alonso, Essien, Di María, Ronaldo, Benzema

A Disposizione: Adán, Pepe, Marcelo, Arbeloa, Kaká, Modrić, Higuaín.

Galatasaray: Muslera, Nounkeu, Semih Kaya, Eboué, Hamit Altıntop, Selçuk İnan, Felipe Melo, Riera, Sneijder, Drogba, Burak Yılmaz

A disposizione: Eray İşcan, Gökhan Zan, Hakan Balta, Sabri Sarıoğlu, Yekta Kurtuluş, Nordin Amrabat, Umut Bulut.

Malaga – Borussia Dortmund | Le formazioni Ufficiali

Malaga: Willy, Gámez, Weligton, Demichelis, Antunes, Joaquín, Toulalan, Iturra, Isco, Saviola, Júlio Baptista.

A disposizione: Kameni, Lugano, Sergio Sánchez, Camacho, Duda, Portillo, Santa Cruz.

Borussia Dortmund: Weidenfeller, Piszczek, Felipe Santana, Schmelzer, Kehl, Gündoğan, Götze, Reus, Grosskreutz, Lewandowski.

A disposizione: Langerak, Kirch, Bender, Leitner, Nuri Şahin, Bittencourt, Schieber.

Questa sera alle 20:45 si giocheranno le ultime due partite dei quarti di finale d’andata di Champions League. Ieri la Juventus, unica squadra italiana ancora in corsa, è uscita sconfitta 2-0 dall’Allianz Arena contro il Bayern Monaco, proponendo una pessima prestazione che le sarebbe potuta costare una sconfitta molto più pesante se la squadra di Conte non avesse beneficiato di una buona dose di fortuna in fase difensiva. Sempre ieri sera è andato in scena anche il pareggio per 2-2 tra Psg e Barcellona, costato molto caro ai catalani che per la partita di ritorno quasi certamente non potranno contare su Messi e Mascherano, entrambi costretti ad abbandonare il terreno di gioco anzitempo a causa di un infortunio.

Questa sera invece si giocheranno le sfide tra Malaga e Borussia Dortmund allo stadio ‘La Rosaleda’ e sempre in Spagna si giocherà anche l’altra partita tra Real Madrid e Galatasaray. La squadra di Pellegrini è la sorpresa più grande di questa edizione della Champions; nessuno alla vigilia del torneo aveva messo in preventivo che potesse entrare nel gruppo delle prime otto d’Europa. Nonostante la mancanza di esperienza di gran parte della rosa, gli andalusi hanno avuto un percorso perfetto vincendo il girone davanti al Milan ed eliminando poi il Porto negli ottavi di finale.

Percorso per certi versi ancora più esaltante per i tedeschi. Anche la squadra di Jürgen Klopp è arrivata prima nel proprio girone davanti a Real Madrid, Ajax e Manchester City che uscì di scena a grande sorpresa dopo aver conquistato solo 3 punti frutto di altrettanti pareggi. Proprio a causa dello straordinario exploit del Borussia, il Real fu costretto ad accontentarsi del secondo posto venendo abbinato poi al Manchester United negli ottavi di finale, eliminato tra le polemiche a causa di un cartellino rosso inesistente rifilato a Nani nella gara di ritorno, che regalò agli uomini di Mourinho la superiorità numerica nella fase decisiva dell’incontro.

Il Galatasaray è forse l’avversario migliore che poteva uscire dall’urna per i quarti di finale, anche se comunque i turchi meritano di essere affrontati con attenzione, in particolar modo dopo la campagna acquisti di gennaio che ha visto arrivare l’ivoriano Didier Drogba e l’olandese Wesley Sneijder, due giocatori di provata esperienza internazionale che hanno già vinto la Champions in carriera e sanno come affrontare nel migliore dei modi queste sfide cariche di tensione. Per Mourinho quella di quest’anno sarà l’ultima possibilità di riuscire a vincere ‘la decima’ Champions nella storia del Real visto che le strade del tecnico e della società si divideranno al termine della stagione.

Parte del gruppo è in aperto contrasto con l’allenatore; basti pensare all’ennesima esclusione di Iker Casillas, che ha recuperato dall’infortunio al pollice della mano di sinistra da circa due settimane, ma è comunque rimasto fuori anche dalla lista dei convocati. Ad ogni modo la Champions è l’obiettivo primario per i giocatori del Real da almeno 4-5 anni, che quindi continueranno certamente a lavorare uniti per riuscire a vincere il trofeo. Appuntamento alle 20:45 per seguire gli aggiornamenti in tempo reale da questi due campi.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG


Sampdoria – Inter 0-2 | Highlights Serie A – Video Gol (Palacio)

Real Madrid – Galatasaray 3-0 | Highlights Champions League – Video Gol (Ronaldo, Benzema, Higuain)