Luciano Moggi a 'Cielo che Gol!' di Simona Ventura: "Calciopoli? Un processo politico"

18:36 - Simona Ventura saluta Moggi. Come ci aspettavamo, è stata un'intervista come tante altre, nonostante la presentazione entusiastica dell'ufficio stampa di Big Luciano; quello che c'era da dire su Calciopoli è stato già detto abbondantemente.

18:32 - Simona Ventura: "Tu sei sempre entrato nella vita privata dei giocatori, no?" Risposta di Moggi: "No, non è vero. Cercavo solo di capire cosa facessero i miei giocatori... Per esempio ho consigliato a Trezeguet di non frequentare un 'certo locale' di Milano".

18:25 - Viene rispolverata la vicenda di Lapo Elkann, Moggi respinge le accuse: "Non è vero che io ho diffuso la notizia del suo malore. Lapo è un mio amico. Hanno dato tutte le colpe a me in quel periodo".

18:23 - Moggi: "Non ho commesso errori, forse solo costruendo le squadre. Hanno assolto tutti gli arbitri (in Calciopoli ndr), adesso ci devono spiegare con chi ho fatto la truffa. Vado a testa alta, è un processo politico". Per Moggi le intercettazioni sono state strumentalizzate e tagliante ad arte dai Carabinieri.

18:20 - Ora si riparla nuovamente di Cristiano Ronaldo, che Moggi aveva comprato per la Juventus scambiandolo con Marcelo Salas. Trattativa saltata poi proprio per un ripensamento di cileno.

18:16 - Moggi riferisce di essere ancora affezionato al Napoli. Questa la sua frase: "Un pochino tifo Napoli, un poco Juventus e un poco me stesso".

18:00 - Moggi e il calcio di oggi, che avrebbe bisogno dei giovani talenti italiani su quali nessuno punta davvero. Insomma, una serie di banalità. Intervista interrotta per mostrare gli highlights della 25esima giornata di Serie A.

17:55 - Servizio sulla sua avventura alla Juventus. Moggi, dopo il RVM, ripete la storia arcinota sul fatto che lui e Giraudo nei 12 anni alla Juve, non abbiano mai avuto soldi dalla proprietà degli Agnelli. Come prevedibile nulla di nuovo da raccontare.

17:50 - Ora si parla del campionato in corso. Moggi rivendica di aver pronosticato il crollo del Napoli che oggi non è riuscito a vincere in casa con la Sampdoria, sciupando l'occasione di portarsi a -2 dalla Juve.

17:45 - La prima stilettata è per il presidente del Cagliari, Massimo Cellino, testimone dell'accusa nel Processo Calciopoli. Secondo Moggi il presidente sardo avrebbe dimostrato, dopo l'arresto per peculato e falso ideologico, di non avere i 'requisiti' per accusarlo di nulla (teoria molto contorta e discutibile).

Luciano Moggi a 'Cielo che Gol!'

In questo momento Luciano Moggi è ospite negli studi di 'Cielo che Gol!' di Simona Ventura. L'ex direttore generale della Juventus parlerà della sua carriera iniziata nel 1970, ma anche e soprattutto dei fatti di Calciopoli. Vedremo come andrà quest'ennesima intervista al dirigente calcistico più bravo, discusso e discutibile nella storia recente del calcio italiano.

Sulla sua testa pende una condanna in primo grado di 5 anni e 4 mesi per associazione a delinquere finalizzata alla truffa sportiva. L'ufficio stampa di Moggi ha sostenuto che questa di oggi dovrebbe essere l'intervista 'risolutiva' dell'ex direttore generale proprio sui fatti di Calciopoli. Vedremo se ci saranno davvero rivelazioni interessanti oppure no.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: