Siena-Lazio 3-0 | Telecronaca di De Angelis e radiocronaca di Scaramuzzino | Video

La Lazio incappa in una sconfitta senza attenuanti in casa del Siena e si complica il cammino verso il terzo posto. La squadra di Petkovic non è stata mai in partita offrendo il fianco al Siena che ha passeggiato nell'area laziale, nel primo tempo. I biancocelesti perdono nettamente contro una formazione che naviga sul fondo della classifica e non è la prima volta che la Lazio incappa in una sconfitta così netta, in questo campionato. A distanza di quattro giorni dall'ottima prova di Mönchengladbach, in Europa League, i capitolini non riescono a dare continuità ai propri risultati.

Si tratta di un'altra sconfitta di campionato da parte di una formazione impegnata in Europa dopo quelle di Juventus (a Roma), e Inter (a Firenze). L'unica squadra capace di raccogliere almeno un punto è stato il Napoli contro la Sampdoria, ma per i partenopei sono stati due punti persi perché il l'obiettivo consisteva in un riavvicinamento più concreto alla Juventus. I brutti risultati in Serie A delle formazioni italiane presenti nelle coppe europee forse testimoniano un'inconsistenza nelle rose della squadre che non permette di giocare al meglio le tre competizioni. Petkovic prova a spiegare il pesante ko a fine partita:

“Non possiamo fare altro che chiedere scusa a chi è venuto a seguirci fin qui e chi ci ha guardato in tv. Questa sera meritiamo solo bastonate. Non ci sono attenuanti, dobbiamo guardarci negli occhi e capire perché non siamo stati la solita Lazio. Soprattutto all’inizio: subire due gol così, su situazioni che ci aspettavamo, non si spiega. Dopo, è stato tutto più difficile. Noi non c’eravamo e questo mi dà preoccupazione. D’altra parte se voglio cercare il lato positivo rimaniamo aggrappati al terzo posto con gli stessi punti del Milan. Guardiamo avanti, cerchiamo di digerire in fretta la sconfitta. Spero si vedrà da giovedì una reazione e fino alla fine non ci siano più blackout. Non sono preoccupato, non vedo la squadra così abbattuta”.

Iachini e il suo Siena, invece, ora sognano un incredibile salvezza (i toscani sarebbero in zona sicura senza i 6 punti di penalizzazione):

"C'è tanta soddisfazione per il rendimento della squadra e i ragazzi riescono a mettere in pratica il lavoro svolto in settimana. Siamo cresciuti sotto tanti aspetti, anche in fase realizzativa siamo migliorati tantissimo riuscendo a segnare con regolarità. Siamo tornati in corsa grazie ai 10 punti ottenuti negli ultimi 5 turni. Cerchiamo di preparare ogni gara al meglio, scendiamo in campo per dare il massimo. La gara dello Juventus Stadium? Non sarà semplice, quella bianconera è una grande formazione e ha un ottimo allenatore come Conte. Da parte nostra faremo il massimo per fermare anche la Vecchia Signora".


Foto, Siena - Lazio 3-0: Gol di Emeghara (doppietta) e Rosina

Foto, Siena - Lazio 3-0: Gol di Emeghara (doppietta) e Rosina
Foto, Siena - Lazio 3-0: Gol di Emeghara (doppietta) e Rosina
Foto, Siena - Lazio 3-0: Gol di Emeghara (doppietta) e Rosina

CLICCA QUI PER LA TELECRONACA DI GUIDO DE ANGELIS

_____________________________

  • shares
  • Mail